ECONOMIA e FINANZA

Made in Italy in Ucraina - facciamo rete

October 12 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

L'incontro, che fa seguito a quello di sabato 6 c.m, vuole illustrare e rispondere alle domande degli interessati all'export, nel paese fuori UE. Al "question time" l'export manager Andrea Busso, che nel progetto "FAcciamo rete" vuole portare il Made in Italy in un paese che dimostra d'apprezzare i prodotti agroalimentari e vitivinicoli della nostra penisola. Etichettatura, visti, sdoganamento, trasporti, saranno solo alcumi dei temi affrontati.

Sabato 13 ottobre a Torino Lingotto si svolgerà un incontro organizzato da Aquolinae Scuola di gusto e cucina, dal titolo: "Il tuo export in Ucraina. Facciamo rete". L'incontro, che fa seguito a quello di sabato 6 c.m, vuole illustrare e rispondere alle domande degli interessati all'export, nel paese fuori UE.

Al "question time" l'export manager Andrea Busso, che nel progetto "FAcciamo rete" vuole portare il Made in Italy in un paese che dimostra d'apprezzare i prodotti agroalimentari e vitivinicoli della nostra penisola.

"Conoscendo da vicino la realtà, i gusti a tavola degli ucraini, la curiosità per certi prodotti che nelle loro cucine non si vedono spesso, voglio offrire questo servizio, che diventerà più facile, se ad esportare saranno tante piccole aziende" afferma Andrea Busso.

Etichettatura, visti, sdoganamento, trasporti, saranno solo alcumi dei temi affrontati.

Per partecipare, fare richiesta a: cucinealte@gmail.com



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Wilma Zanelli
Titolare - Aquolinae Restaurant Drink & Lab srl
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere