SALUTE e MEDICINA

Masticare fa dimagrire

May 3 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Masticare per dimagrire: non è una fantasia! Scopri i benefici che la masticazione apporta al nostro organismo, compreso il consumo di calorie.

Masticare per dimagrire?

Lo dicevano in molti già da diversi decenni, ma solo ultimamente si trovano le conferme anche nell'ambito scientifico. Masticare fa davvero dimagrire e il meccanismo alla base di quest'azione è tanto semplice quanto banale. Il movimento della bocca, infatti, viene provocato da un consumo energetico non indifferente. Vengono bruciate diverse kcal e la persona, talvolta, sente persino un'enorme fatica nell'atto del masticare. Attualmente le persone mangiano davvero molto velocemente, quasi ingoiando il cibo invece di masticarlo a dovere. Questo, ovviamente, non permette di consumare abbastanza kcal e contribuisce, a sua volta, ad aumentare il peso corporeo della persona, il che, volente o nolente, si riflette negativamente sullo stato di salute generale. Basti pensare all'eventualità in cui si divora, letteralmente, un panino quando si è comodamente seduti dinanzi alla televisione. Il cibo non viene gustato e in contempo le kcal non vengono bruciate. Il tutto in pochissimo minuti, sovraccaricando l’organismo di una vasta gamma di elementi nutritivi che spesso non vengono assorbiti a dovere.

Il modo di mangiare: ecco perché importante.

Non bisogna sottovalutare il modo in cui si mangia, perché che lo si voglia o no, a parità degli alimenti o della qualità degli stessi, la velocità di masticazione influisce sulla salute della persona, sul suo senso di fame e sulla percezione di sazietà. Inoltre il modo di mangiare è direttamente collegato alla soddisfazione che si prova in relazione al pasto.
Per esempio, se il cibo non dovesse venir masticato a sufficienza, scenderebbe nello stomaco in forma di interi pezzi. Questo, senz'ombra di dubbio, comporterà numerosi problemi: sarà difficile da digerire, potrebbe sorgere il tipico bruciore di stomaco e la sensazione di pesantezza. L'organismo consumerà molte più energie per digerire il tutto, il che influirà anche sul senso di stanchezza della persona. Questo comportamento reiterato nel tempo porta al reflusso gastroesofageo, al malassorbimento delle sostanze nutritive assunte e a numerosi altri problemi fisici.
A tutto questo si aggiunge un altro fattore: se il modo di mangiare è troppo veloce, il cervello non riesce a registrare l'atto stesso di nutrirsi. Per questo si potrà avere fame se si mangia in modo abbondante anche 3 o 4 volte al giorno: gli ormoni legati al meccanismo della nutrizione semplicemente non fanno in tempo per comunicare con il cervello.
Certo, almeno all'inizio l'atto di mangiare velocemente può dare molte soddisfazioni. Tuttavia l'aspetto benefico di una qualsiasi pietanza viene meno se si manda giù indistinguibilmente tutto.
D'altro canto, prendersi del tempo per masticare bene il cibo (e non solo) permette all'intestino di prepararsi ad accogliere il cibo. Mangiando lentamente avviene un migliore assorbimento delle sostanze. Inoltre l'atto di masticare richiede e consuma energie, aiutando così la persona a dimagrire. Non male come beneficio, no? Specialmente considerando che non si è costretti a correre, sollevare carichi oppure sudarselo in altri modi, quel dimagrimento così tanto agognato.

Masticare è davvero facile?

Quando si chiede a una persona se sa masticare, la risposta che arriva è praticamente sempre affermativa. Questo poiché l'atto di masticare è uno dei più semplici in assoluto e richiede semplicemente di muovere la mandibola. Tuttavia, pur essendo un atto così semplice, non sono in molte le persone a masticare come si deve preferendo, anzi, non farlo.
Per questo quando si inizia a masticare piano, come si deve, ci si sente affaticati per il poco allenamento. Non sono in molti a saperlo, ma anche la mandibola è collegata a un'enorme gamma di muscoli facciali. Ovviamente se la persona non li allena preferendo ingoiare il cibo invece di masticarlo, questi muscoli si indeboliscono sempre di più. Coloro che non sono abituati a masticare preferiscono, per questo, i cibi particolarmente morbidi, quelli che di solito si sciolgono direttamente in bocca frullati, primi liquidi, succhi di frutta e così via.
Eppure esistono dei modi per rinforzare la muscolatura e imparare a masticare in modo tale da bruciare le calorie in eccesso senza troppi problemi. Esattamente come esistono degli strumenti utili per masticare anche al di fuori dai pasti quotidiani: le gomme.

Masticare le gomme fa dimagrire?

Come già accennato precedentemente, l'atto di masticare può essere facilmente paragonato a un qualsiasi altro lavoro fisico che consuma le energie. Tuttavia, se la gomma in sé è ricca di elementi che, potenzialmente, fanno ingrassare (come gli zuccheri), il dimagrimento non si verificherà mai realmente. La persona sarà sempre portata a masticare le gomme, che però apporteranno anche gli zuccheri che fanno ingrassare. Per questo le gomme da masticare vanno scelte con cura e cognizione di causa, specialmente per un fine così nobile come quello del dimagrimento. E, ovviamente, non basta semplicemente masticare a lungo per una volta o due: bisogna farlo in continuazione e avere tanta pazienza e forza di volontà. La consapevolezza di quel che si mangia va di pari passo con il lavoro fisico che bisogna svolgere per eliminare i chili in eccesso. Certo, all'inizio questo potrebbe sembrare più facile da dire che da fare, ma dopo aver fatto il primo passo la strada sarà in discesa.

Come masticare per dimagrire?

Partendo dalla consapevolezza di cosa mangiare, in quanto l'aspetto qualitativo del cibo resta comunque in primo piano, bisogna anche prendere più consapevolezza sul come mangiare. A ogni pasto va dedicato più tempo: assaporare ogni boccone, ogni pezzo della pietanza è la vera soddisfazione. Non bisogna distrarsi pensando al lavoro, allo studio oppure ad altre attività: l'importante è concentrarsi unicamente sull'atto di mangiare per farne non un semplice meccanismo di nutrimento, ma per farne una vera e propria opera artistica. In questo modo ci si può sentire sin da subito più leggeri e libri, senza il solito gonfiore addominale e senza la pesantezza tipica dopo il pasto. Tutto questo contribuisce a far sì che la persona si senta immediatamente più salutare: gestire il proprio peso diventa non solo più facile, ma anche più piacevole.

La compiacenza del proprio pasto, però, non è l'unico e il solo fattore a cui bisogna prestare attenzione. Perché mangiare con calma e con gusto è sicuramente la base, ma vi sono anche altri passi da svolgere se si vuole davvero dimagrire masticando. Per esempio si può prendere in considerazione la possibilità di respirare profondamente durante la masticazione. Sembrerebbe strano, quasi impossibile, eppure non lo è. Il motivo è semplice: la respirazione distende i muscoli della pancia, che a loro volta permettono allo stomaco di dilatarsi e al diaframma di alzarsi. Questo crea più spazio per il cibo, che quindi viene digerito con una minore difficoltà. Inoltre è importante sentirsi appagati del cibo, avere il sorriso sulle labbra e delle emozioni felici: che lo si voglia o no, anche queste influiscono moltissimo sulla salute della persona. Inoltre l'espirazione profonda aiuta a eliminare l'aria di troppo che altrimenti potrebbe venire ingurgitata nello stomaco insieme al cibo. Anche questo potrebbe sicuramente comportare un netto gonfiore addominale. Come se tutto ciò non bastasse, masticare in modo lento e tranquillo regala alle persone anche dei momenti di pace. Momenti importantissimi durante le dure giornate lavorative, in quanto offrono un'oasi di relax e di tranquillità, abbassando così il livello dello stress.

Alcuni fatti relativi al dimagrimento per mezzo della masticazione.

Lo sapevi che la masticazione causa l'aumento dei succhi gastrici nell'intestino? Si tratta di quel che è un fatto abbastanza conosciuto nell'ambito della scienza moderna. La presenza di più succhi gastrici comporta anche un miglioramento dell'assorbimento del cibo. Questo, dal canto suo, contribuisce a tenere l'organismo puro e senza i chili in più. La masticazione delle gomme, ma anche la masticazione lenta del cibo, può contribuire a migliorare lo stato della flora batterica intestinale. Anche questo, dal canto proprio, contribuisce a fornire alla persona un benessere maggiore. Inoltre una ricerca statunitense tempo addietro ha stabilito che masticare le gomme tra un pasto e l'altro comporti una diminuzione della sensazione della fame, il che a sua volta permette alla persona di mangiare di meno e quindi dimagrire. Tuttavia bisogna stare attenti a mangiare solo gomme prive di edulcoranti e mangiare solo pietanze naturali, rifiutando il junk food. Un'altra ricerca americana, eseguire presso l'Università di Rhode Island, ha chiaro che masticare la gomma durante la mattina permetta di diminuire l'apporto calorico all'ora di pranzo. Per essere precisi, la persona tenderà a consumare 68 calore in meno. Inoltre una buona gomma da masticare permette di evitare i famosi attacchi famelici tra pranzo e cena. Tuttavia, come ha anche chiarito la ricercatrice Kathleen Melanson, per riuscire a dimagrire masticando si consiglia di utilizzare soltanto le gomme completamente prive di zuccheri aggiunti.

E in alternativa alle gomme?

Se si ha voglia di masticare, ma non si hanno delle gomme a portata di mano, è possibile masticare anche altri cibi senza ingrassare. Tra i migliori cibi da masticare per dimagrire spicca la verdura e la frutta. Per esempio per dimagrire masticando è possibile prendere in considerazione l'idea di masticare il sedano. Da sempre è una delle migliori verdure da masticare, in quanto permette alla bocca di allenarsi, si mastica facilmente e in contempo apporta all'organismo una varietà di sostanze benefiche che dell'incredibile: fibre, vitamine, sali minerali e molto altro ancora! Inoltre tenere un sedano nella borsa, a portata di mano, non è affatto difficile! Per dimagrire masticando è possibile mangiare anche delle arachidi o altre noci. Averle a portata di mano è facilissimo: basta portare con sé una delle confezioni solitamente vendute al supermercato. Proprio come il sedano, anche le noci includono numerose sostanze benefiche per l'organismo: come i sali minerali contenuti nelle arachidi.
Ovviamente per dimagrire si possono masticare anche numerosi frutti. Basti pensare alle mele, tra i migliori frutti in assoluto per pulire la cavità orale e fornire all'organismo una parte del suo fabbisogno giornaliero. Un morso di mela può essere masticato per diverso tempo prima di venire mandato già. Inoltre le mele occupano poco spazio e costano poco. Un'altra alternativa? Le arance tagliate a spicchi. Certo, è difficile portare delle arance sempre con sé, per giunta tagliate a spicchi. Ma l'effetto benefico che deriva da questa masticazione è immenso!



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere