ARTE E CULTURA

Medioevo in Libreria 2018-2019, terza giornata

November 27 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Sabato 1 dicembre 2018 si svolgerà a Milano la terza giornata di Medioevo in LIbreria 2018-2019, ciclo di conferenze, eventi e visite guidate.

Sabato 1 dicembre 2018 l’Associazione Italia Medievale è lieta di invitarvi alla terza giornata di Medioevo in LIbreria 2018-2019 che avrà il seguente programma:
Ore 10,00: Milano Medievale: Visita guidata alla Chiesa di San Siro alla Vepra. Costo 5 euro per i soci di Italia Medievale, 8 euro per i non associati. Ritrovo davanti all’ingresso in Via Masaccio, 20. A cura di Eleonora Poli (Laurea specialistica in Storia Medievale all’Università degli Studi di Milano).
Nel pomeriggio nella Sala Conferenze del Civico Museo Archeologico di Milano (Ingresso da Via Nirone, 7):
Ore 15,30: Medioevo Movie. Viaggio nel Medioevo filmato. Proiezione del video “Giotto spiegato da Philippe Daverio”. A cura di Italia Medievale.
Ore 16,00: Riccardo Fedriga (Università degli Studi di Bologna), Roberto Limonta (Università degli Studi di Bologna): “Le arti nelle scuole e nelle università“.
Riccardo Fedriga è professore associato presso il dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell’Università di Bologna. Laureatosi in filosofia all’Università Statale di Milano, ha intrapreso una carriera basata sugli studi storico filosofici e di storia delle idee e della lettura – con particolare riferimento ai problemi dell’intenzionalità, traduzione e historical semantics, compatibilismo, filosofia medievale, evoluzione delle pratiche di lettura e al variare dei supporti per il trasporto, la conservazione e il controllo della conoscenza. Tra i suoi lavori più recenti, si segnalano Lo stato dell’editoria dopo la rivoluzione digitale, 2005-2015, Economia della Cultura-Il Mulino, 2016 (in collaborazione con la direzione generale del «Ministère de la Culture e de la Communication-Ecole Politechnyque, Paris); La Sesta prosa, discussioni medievali su contingenza e libertà, Mimesis Milano, 2015; Mettere le Brache al mondo. Compatibilismo, conoscenza e libertà, JacaBook, Milano, 2016 (con R. Limonta); La Filosofia e le sue storie (con U. Eco), a cura di, Laterza, III voll., 1600 pp., 2014-15.
Roberto Limonta Monza, 1970) è cultore della materia (storia della filosofia medievale) presso le università di Bologna e Bergamo. La sua attività di ricerca è rivolta allo studio del pensiero monastico altomedievale. Membro della Società Italiana per lo Studio del Pensiero Medievale e della International Association for Anselm Studies, è stato relatore ai convegni Reading Anselm: Context and Criticism (Boston College, 2015) e Monasticism and Economy (Pontificio Ateneo sant’Anselmo di Roma, 2016). Tiene regolarmente conferenze sul pensiero medievale presso le Raccolte Storiche della Biblioteca Civica di Monza.
È autore de “Il silenzio delle idee. Libri, lettori e censure” (Encyclomedia 2012) sulla circolazione delle idee tra medioevo ed età moderna. Ha collaborato come autore alla Storia della civiltà europea di Umberto Eco e pubblicato diversi contributi nella Storia della filosofia e in La filosofia e le sue storie (a cura di U. Eco e R. Fedriga, Laterza 2014 e 2015), tra i quali “Leggere meditare e contemplare: filosofia e monachesimo nel medioevo” e “Il dibattito sulla povertà tra Duecento e Trecento”.
Ha all’attivo diversi articoli su riviste scientifiche (Rivista di storia della filosofia, Rivista di filosofia, Documenti e studi sul pensiero medievale, Philosophical Inquiries, Dianoia).
Eleonora Poli ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze dei Beni Culturali nel novembre 2015 con una tesi dal titolo: “Il patrimonio rurale morimondese dell’antico Ospedale Maggiore di Milano (1576-1785)“, relatore F. Vaglienti; nel marzo 2017 si è laureata in Scienze Storiche con la tesi magistrale “Infantes expositi Hospitali Magno. Abbandono, assistenza e baliatico nella Milano di fine ‘400“; relatore F. Vaglienti, correlatore M. Calleri.
Dal 2015 al 2017 ha rivestito il ruolo di guida turistica e coordinatore delle visite guidate del progetto “La Ca’ Granda dei Milanesi” promosso dall’Università degli Studi di Milano e dalla Fondazione IRCCS Ca’ Granda.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Maurizio Calì
Presidente - Associazione Culturale Italia Medievale
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere