SPORT

Metozzi del Ct Giotto vince il Discovery Open e vola in America

January 24 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Michela Metozzi del Ct Giotto volerà in America per giocare sui campi dell’Img Academy, la celebre scuola di Nick Bollettieri dove sono cresciuti atleti che hanno scritto la storia del tennis. Nata nel 2002, l’atleta ha trovato il successo nella prima edizione del torneo internazionale Discovery Open che, promosso dalla stessa accademia statunitense, si è tenuto sui campi del circolo aretino di via Divisione Garibaldi e ha visto sfidarsi decine di ragazzi e ragazze dall'Under12 all'Under16. La manifestazione è stata organizzata per la prima volta in Italia con quattro tappe ad Arezzo, Cuneo, Milano e Roma, e garantiva ai vincitori delle varie categorie un premio particolarmente prestigioso come l'accesso al master mondiale in programma dall’8 al 10 giugno a Bradenton, in Florida, presso l’Img Academy. Questa opportunità ha richiamato tanti giovani talenti del centro Italia, dando vita ad un torneo di altissimo livello che ha visto Metozzi conquistare una bella vittoria nell’Under16 femminile.

Michela Metozzi del Ct Giotto volerà in America per giocare sui campi dell’Img Academy, la celebre scuola di Nick Bollettieri dove sono cresciuti atleti che hanno scritto la storia del tennis. Nata nel 2002, l’atleta ha trovato il successo nella prima edizione del torneo internazionale Discovery Open che, promosso dalla stessa accademia statunitense, si è tenuto sui campi del circolo aretino di via Divisione Garibaldi e ha visto sfidarsi decine di ragazzi e ragazze dall'Under12 all'Under16. La manifestazione è stata organizzata per la prima volta in Italia con quattro tappe ad Arezzo, Cuneo, Milano e Roma, e garantiva ai vincitori delle varie categorie un premio particolarmente prestigioso come l'accesso al master mondiale in programma dall’8 al 10 giugno a Bradenton, in Florida, presso l’Img Academy (oltre ad un buono da 1.200 euro per coprire le spese). Questa opportunità ha richiamato tanti giovani talenti del centro Italia, dando vita ad un torneo di altissimo livello che ha visto Metozzi conquistare una bella vittoria nell’Under16 femminile. La tennista del Giotto sta vivendo una rapida ascesa e, dopo aver conquistato nel 2017 il titolo italiano a squadre, al Discovery Open ha dimostrato il suo talento anche individualmente vincendo in finale per 6-3 e 7-5 su Francesca Petracchi della Coop Tennis Livorno, meritando così la qualificazione al master mondiale dell’Img Academy. Oltre al trionfo di Metozzi, il circolo aretino ha cullato il “sogno americano” anche con Rachele Bacciarini del 2004 che è arrivata fino alla finale dell’Under14 femminile dove si è arresa di fronte alla fiorentina Bianca Caselli, mentre nell’Under14 maschile è stato protagonista di una buona prova Francesco Cartocci che è approdato in semifinale. «Ci congratuliamo con Metozzi - commenta Jacopo Bramanti, direttore generale del Giotto, - per una vittoria che le permetterà, a giugno, di mettersi alla prova nel master di Bradenton e di maturare una preziosa occasione formativa a confronto con coetanei da tutti i continenti in una struttura di riferimento del tennis mondiale. Il torneo ha rappresentato per il Giotto la prima tappa di una collaborazione con l’Img Academy che permetterà ai nostri tennisti, in futuro, di poter vivere esperienze di stage a allenamenti presso la stessa scuola americana, favorendo così una loro crescita sportiva e culturale».

Non solo sport. Il Ct Giotto da sempre è impegnato nello strutturare un ricco e variegato programma di attività per i propri soci e, in questo senso, per venerdì 26 gennaio ha organizzato insieme a Futuro Aretino un evento dal titolo “Storie in valigia” che proporrà una cena unita alla presentazione del libro “A mani nude” dall’ex portiere di serie A Fernando Orsi. Nel corso della serata, il figlio Gabriele Orsi racconterà insieme alla giornalista Susanna Marcellini il suo rapporto con un genitore tanto famoso, mettendo in luce aneddoti che permetteranno di conoscerne anche la vita al di fuori dai riflettori come padre di famiglia e come marito.

Licenza di distribuzione:
Marco Cavini
Responsabile pubblicazioni - Uffici Stampa Egv di Cavini Marco
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere