MUSICA

‘MilleVoci 2018’, uno show internazionale

January 31 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Le novità e le conferme dell’ormai noto show televisivo voluto da Gianni Turco, intraprendente regista e organizzatore di uno spettacolo musicale televisivo particolarissimo ma ‘di prim’ordine’ quale ‘MilleVoci’.

Torna anche quest'anno il format musicale ideato e diretto da Gianni Turco, visibile in Italia sulle frequenze terrestri di molte Tv regionali e locali, sul satellite in Europa, Stati Uniti e Canada e naturalmente anche in internet. I video singoli di ogni artista saranno “postati” nel canale “MilleVoci” di You Tube dove c’è anche una web tv in live streaming che trasmette las programmazione dell’intera produzione a partire dal 2005.

Metti della buona musica, meglio se italiana, quattro conduttori quattro, una ottantina di cantanti tutti presenti fisicamente in studio, il tutto ben distribuito in 12 serate più tre speciali de “ meglio di...” ed ecco “MilleVoci”, lo show Tv di intrattenimento musicale ideato, prodotto e diretto da Gianni Turco e tutto senza pubblicità quindi e senza lucro. Giunto alla diciottesima edizione, il programma - che si registra in aprile è condotto da Gabriele Marconi (noto imitatore e showman),Gianni Drudi (quello di Fiky Fiky), Stefania Cento (da Limiti a Turco con “evviva il mio papà”) e da Morena Rosini del gruppo “Milk and coffee” e già conduttrice Rai . Nel 2017 il gruppo “Milk and coffee” ha condotto uno spettacolo di beneficenza trasmesso praticamente in tutto il mondo al quale hanno preso parte cantanti e gruppi musicali di nome internazionale: “MilleVoci sotto l’albero per un sorriso”, prodotto e diretto da Gianni Turco.

La squadra di MilleVoci è ormai consolidata. Gli artisti più o meno stabilmente presenti, oltre ai quattro conduttori, sono i Milk and coffee, Il Giardino dei Semplici, I Santo California, Mimmo Cavallo, Lorenza Bettarelli, Dino, I Cugini di campagna, Franco Dani, Michele, Little Tony family, Bruno Filippini, Grazia Guerra, Romans, Pandemonium, Fausto Cigliano, Santino Rocchetti, e la new entry Daphe Barillaro, una bravissima artista che si esibisce soprattutto per passione ma che da numeri a parecchi noti. Nel 2017, prodotto e diretto da Gianni Turco, Daphne è stata protagonista del suo speciale “Daphne Barillaro and friends” con tanti ospiti con i quali ha condiviso belle melodie internazionali.

Sarà incluso in questa edizione anche il TalentFest di Dino Vitola con i suoi artisti. Il programma di Vitola era già in programmazione su RaiUno.
Quest'anno MilleVoci si presenterà ricco di novità. Tra le tante: ogni ospite sarà padrino di uno dei tanti bravi e selezionati artisti emergenti che parteciperanno a questa 18.ma edizione e lo studio vedrà la presenza stabile di Anthony Pasquale di Radio ICN che ha sede a New York, l’unica radio che trasmette in italiano realmente dagli U.S.A.. Anthony s collegherà in diretta per le sue interviste agli artisti.L’orchestra “Roma-Napoli” di Manuel Rosati occuperà il centro della scena per accompagnare alcuni artisti in live e si esibirà in brani brillanti riveduti e corretti.

MilleVoci è distribuito gratuitamente a tutte le Tv che hanno prenotato la serie. Una diffusione capillare con oltre 200 emittenti tra regionali e locali per la visibilità su tutto il territorio italiano. Quest’anno sarà aggiunta anche una tv a ricezione nazionale mentre via satellite si arriva in Europa e Paesi limitrofi, Stati Uniti e Canada. In Australia il programma sarà diffuso da Radio Italiana 531 e negli Stati Uniti da Radio ICN. Naturalmente MilleVoci si potrà seguire anche sul web, in particolar odo sul suo canale di YouTube dove potete vedere anche i diretta streaming. La kermesse vede sia la partecipazione di nuovi talenti accuratamente selezionati.

Gli artisti emergenti possono chiedere di partecipare inviando almeno un provino audio con file mp3 o URL e due fotografie. Il materiale è anche elencato sul sito www.millevoci.it oppure www.millevoci.eu. Da quest'anno l'emergente che avrà ottenuto più visualizzazaioni (controllate) sul canaòe MilleVoci di You Tube avrà diritto a partecipare il prossimo anno come ospite.

Tutti i big partecipano gratuitamente al programma, non viene corrisposto neanche il gettone di presenza: «Offriamo il pranzo ed il caffè» - dice sicuro Turco. Il fatto è che lo show, realizzato con poche risorse, non ha nessun obiettivo di guadagno ed è, per gli artisti, un valido mezzo di visibilità che porta o incrementa serate lavorative. La formula senza pubblicità è stata voluta dal suo ideatore, il quale però, sotto sotto, si augura di poter avere almeno uno sponsor. «Sì - ammette - , per i costi di produzione che lievitano ogni anno e le entrate sono pochissime, limitate a piccoli contributi degli amici che con il programma si promuovono a livello praticamente mondiale!».



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere