MUSICA

"Misia Criolla-Misa de Indios", a Caorle (Venezia) la musica sacra si fonda con i ritmi delle Ande

December 11 2014
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Sabato 13 dicembre, nel Duomo di Santo Stefano, l'Ensemble barocco argentino La Chimera si esibirà nel celebre capolavoro del compositore Ariel Ramirez

Il Natale a Caorle si arricchisce di un evento unico. Sabato 13 dicembre 2014, alle 21, per la prima volta nel Duomo di Santo Stefano sarà eseguita “La Misa Criolla- Misa de Indios”, il capolavoro del maestro compositore argentino Ariel Ramirez (1921-2010), che fonde i ritmi e la tradizione musicale ispano americana con la spiritualità popolare dell’America del Sud e i temi della tradizionale messa religiosa.

A esibirsi sarà l’ Ensemble barocco argentino La Chimera, formazione composta da artisti di fama internazionale e diretta dal maestro Eduardo Egűez, uno degli esponenti più apprezzati della nuova generazione di liutisti argentini, già protagonista di numerosi concerti da solista nell’America del Sud e in Europa, ma anche in Giappone e Australia. Negli appuntamenti italiani, l’Ensemble La Chimera è affiancato dal soprano Barbara Kusa e da Luis Rigou come flauto e voce solista, accompagnati dal Coro del Friuli Venezia Giulia, diretto da Irina Guerra Lig Long.

La “Misa Criolla”, composta nel 1963, è stata concepita come un’opera per solisti, coro e orchestra; comprende le cinque parti abituali della liturgia cattolica (Kyrie, Credo, Gloria, Sanctus e Agnus Dei), proposte però con forme musicali caratterizzate dalla presenza di strumenti e ritmi tipici del folclore delle Ande e della tradizione popolare latino-americana.

L’ingresso è libero.



Licenza di distribuzione:
Giovanni Monforte
Responsabile pubblicazioni - Studio 42 Comunicazione
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere