TURISMO

Nasce la piattaforma per migliorare il business degli agenti di viaggio

June 19 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

AIAV, Università degli Studi del Piemonte Orientale, Politecnico di Torino, CNA Piemonte e Dyalog hanno creato un portale per gli agenti di viaggio che unisce tecnologia e fiscalità

Dal 2015 il settore turistico e le agenzie di viaggio sono stati oggetto di analisi da parte dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale. L’indagine, condotta dal Professor Giovanni Fraquelli e dal suo team, ha evidenziato che queste sono sempre meno performanti per una serie di elementi, uno dei quali è stato individuato nel fattore tempo legato alle risorse umane disponibili. Le agenzie, infatti, hanno meno personale e più incombenze in quanto gli aspetti fiscali, legislativi e contrattuali sono diventati sempre più complessi e richiedono ore di lavoro, risorse economiche, strumenti specifici e formazione adeguata. Questo forte sbilanciamento tra back office e front office ha generato una contrazione economica nel settore in quanto gli operatori dedicano forzatamente meno spazio al business.
L’Università degli Studi del Piemonte Orientale ha sottoposto i risultati dell’indagine all’Associazione Italiana Agenti di Viaggio AIAV che ha individuato la necessità di creare una piattaforma per supportare gli operatori del settore sia attraverso corsi di formazione sia pubblicando la legislazione pertinente o altre informazioni utili.

AIAV ha quindi coinvolto il Centro Studi sul Turismo di CNA Piemonte, il Politecnico di Torino e la Dylog, società leader in ambito di servizi e soluzioni software, che hanno sviluppato un progetto mirato alla realizzazione di un portale atto a facilitare il lavoro delle agenzie di viaggio e a renderlo molto più economico e di facile gestione.

Il Politecnico elaborerà i dati legati a incoming e outgoing utili ai ricercatori del Dipartimento di Promozione e Gestione del Turismo dell’Università di Novara per fornire piani di marketing territoriale di elevata qualità e in grado di migliorare il lavoro degli operatori del settore.
Alla Dylog spetterà il compito di contribuire alla realizzazione di uno strumento tecnologico completo e capace di rispondere concretamente alle necessità informatiche delle agenzie di viaggio, del comparto alberghiero, della ristorazione e dei trasporti: settori che, se collegati in maniera efficace tra loro, sono la base di un turismo più facile e meno costoso.

Per la parte formativa della piattaforma sono stati anche coinvolti fiscalisti, esperti di marketing, avvocati e specialisti in ambito turistico così da fornire un know-how mirato e adeguato ai diversi livelli di competenza degli agenti di viaggio: sono infatti previsti piani formativi dai più elementari fino a quelli necessari per il conseguimento delle competenze del Direttore Tecnico.
Infine, il portale avrà la possibilità di fornire una banca dati costantemente aggiornata dal punto di vista fiscale e legale, così da contribuire alla migliore gestione del lavoro con strumenti specifici e legati alla parte gestionale, alla fatturazione elettronica, allo scontrino elettronico, al protocollo GDPR, ai corsi sulla Legge 81 e ad altri aspetti burocratici. Grazie ad esso, quindi, gli agenti di viaggio potranno tornare a dedicarsi concretamente al business.



Licenza di distribuzione:
Barbara Odetto
Ufficio stampa - Barbara Odetto Comunicazione e Immagine
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere