MUSICA

No OGM, la terra è nostra di Luca Bassanese dovrebbe diventare l'inno Slow Food

April 13 2015
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

No OGM, liberate gli ortaggi, la terra è nostra, biodiversità nel nuovo album di Luca Bassanese con i super contributi di Stefano Benni e Jacopo Fo

Il nuovo album di Luca Bassanese Quando piove tutti cercano riparo tranne gli alberi che hanno altro a cui pensare è una continua piacevole sorpresa.
Il packaging è alquanto fresco, molto bianco e poco nero e quel poco nero è un disegno/caricatura di Stefano Benni donato il giorno dopo un concerto in Umbria.

Inizia l'album e la prima sorpresa è C'era una mosca, ci porta via con il suo ronzio ed entriamo in un modo altro dove si riesce a ballare scatenati al ritmo di Ola ola ola (tu sei Superman, tu hai venduto Peter Pan) con #Superman #PeterPan e #drinkingCocaCola.

Poi si smette di ballare e si agisce: liberate gli ortaggi!
Con NO O.G.M. la terra è nostra! e noi la lavoriamo, e noi la difendiamo canta il Coro delle Mondine di Bentivoglio
Biodiversità, insetti, farfalle, ...
https://youtu.be/SyXrKXhIsfE

Un album (prodotto da Stefano Florio per Buena Onda Discografica) tutto da sentire e risentire in preparazione del concerto più vicino a casa vostra.
Nel sito LucaBassanese.it le date aggiornatissime del Tour 2015 ma io consiglio il sito facebook facebook.com/lucabassanese.officialsite (vivi su Facebook ... ;) ).
Lo so, il tour potrebbe passare troppo distante da casa tua ma la soluzione esiste, con gli amici costringete Luca a fare una tappa vicino a casa vostra!



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere