SPETTACOLO

Notre Dame de Paris, il musical dei record sbarca a Milano

December 9 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

L'opera teatrale in due atti va in scena al Teatro degli Arcimboldi dal 3 al 20 marzo 2022

Con le musiche di Riccardo Cocciante, i testi di Luc Plamondon adattati in italiano da Pasquale Panella e la regia di Gilles Maheu, va in scena al Teatro degli Arcimboldi il musical che dal 1998 ha emozionato più di quattro milioni di spettatori in tutto il mondo. Un successo straordinario di pubblico e di critica per l'adattamento del classico di Victor Hugo che narra il tragico quanto impossibile amore di Quasimodo ed Esmeralda.


Il cast

Giò di Tonno interpreta Quasimodo, il Gobbo di Notre Dame; Elhida Dani interpreta la giovane zingara Esmeralda; Graziano Galatone interpreta Febo, il cinico capitano degli arcieri del re di cui si innamora follemente Esmeralda; Vittorio Matteucci interpreta Frollo, il crudele arcidiacono di Notre Dame ossessionato da Esmeralda; Leonardo di Minno è Clopin, il fratello di Esmeralda e capo della comunità parigina degli zingari; Tania Tuccinardi è Fiordaliso, nobildonna e fidanzata tradita di Febo. Attorno ai protagonisti si esibiscono diversi ballerini e acrobati di caratura internazionale.

La musica

Riccardo Cocciante e Luc Plamondon hanno firmato un'opera emozionante, che solo successivamente è stata trasformata in un'opera teatrale, dopo il grande successo di “Bella”, uno dei brani dell'opera. A differenza dei classici musical, in Notre Dame de Paris non ci sono parti recitate ma tutto è cantato.

Primo atto

Il primo atto inizia con l'invasione del sagrato di Notre Dame da parte degli zingari capitanati da Clopin, chiedendo di non essere cacciati da Parigi. L'arcidiacono Frollo affida alle guardie del re il compito di cacciarli, il comandante Febo esegue l'ordine ma si innamora della giovane ed avvenente Esmeralda. La scena si sposta sulla Festa dei Folli, una gara di smorfie che premia Quasimodo come Papa dei folli. I festeggiamenti vengono interrotti da Frollo che manda Quasimodo a rapire Esmeralda, di cui è segretamente innamorato. Il gobbo ubbidisce all'unico uomo che gli ha mostrato amicizia ma fallisce per l'intervento di Febo, il cui coraggio fa innamorare Esmeralda. Nella colluttazione Esmeralda perde il suo pugnale e Frollo, che assiste di nascosto alla scena, lo raccoglie. Quasimodo viene arrestato per l'aggressione e condannato alla tortura della ruota, Esmeralda è l'unica che prova pietà per lui porgendogli dell'acqua, facendo innamorare Quasimodo. Febo vuole fare di Fiordaliso sua moglie e di Esmeralda la sua amante, per questo la convince ad incontrarlo in una locanda. Frollo, che ha seguito Esmeralda, interrompe l'incontro amoroso e ferisce gravemente Febo col pugnale di Esmeralda, che viene incolpata.

Secondo atto

Esmeralda è sotto processo e Frollo l'accusa dell'aggressione, facendola condannare a morte. Esmeralda pensa che Febo la salverà ma lui torna da Fiordaliso, la quale lo perdonerà solo dopo la morte della giovane zingara. E' Quasimodo a farla evadere, nascondendola a Notre Dame. Il giorno dopo i soldati fanno irruzione per arrestare Esmeralda e Febo ne ordina la condanna a morte, esaudendo così il desiderio di Fiordaliso. Quasimodo uccide Frollo quando capisce il suo ruolo nella tragedia e raggiunge Esmeralda nelle catacombe, dove l'abbraccia lasciandosi morire.

Come arrivare

Teatro degli Arcimboldi, Viale dell'Innovazione – Milano
In programma diversi viaggi organizzati in pullman con biglietto d'ingresso incluso che puoi trovare al link sottostante.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere