NUOVI ACCORDI

Nuovi treni per servizio TiLo, FNM e Stadler firmano Accordo quadro

December 4 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Rafforzamento del servizio con il cambio orario del dicembre 2020

Milano, 30 novembre 2018 - FNM S.p.A. e Stadler hanno sottoscritto oggi l’Accordo Quadro per la fornitura di treni elettrici interoperabili, omologati per la circolazione in Italia e in Svizzera, dedicati al servizio transfrontaliero TiLo (Ticino Lombardia). I convogli saranno concessi in locazione a Trenord in vista del rafforzamento del servizio TiLo, a partire dal cambio orario del dicembre 2020. La firma di oggi fa seguito all’aggiudicazione alla stessa Stadler della gara indetta da FNM lo scorso anno.

ACCORDO QUADRO E CONTRATTI APPLICATIVI – L’Accordo Quadro, che ha una durata di 8 anni, prevede una quantità minima garantita di 5 treni con una opzione per altri 4 convogli. L’Accordo Quadro prevede anche il servizio di manutenzione “full service” di primo e secondo livello. L’importo complessivo dell’Accordo Quadro è di 114.417.200 euro. Contestualmente alla firma dell’Accordo Quadro, sono anche stati sottoscritti due contratti applicativi rispettivamente per 5 e 4 convogli. La consegna dei primi 5 treni è prevista entro il mese di novembre del 2020, la consegna dei restanti 4 a partire da luglio 2021.

PRINCIPALI CARATTERISTICHE – Si tratta di convogli bidirezionali, a composizione bloccata, a doppia tensione di alimentazione (3 kV cc per l’Italia, 15 kV ca per la Svizzera) autorizzati per la circolazione nei due Paesi. I convogli saranno compatibili con la flotta TiLo esistente. Questi alcuni dei principali numeri.

Lunghezza (metri) 104,90
Carrozze passeggeri 6
Posti a sedere 244
Posti totali 655
Velocità massima (km/h) 160
Toilette 2


TECNOLOGIE E SICUREZZA – Sul fronte tecnologie e sicurezza, da segnalare la presenza di: illuminazione LED, prese elettriche per ricarica dei dispositivi elettronici, sistema informazione a passeggeri, misuratore di energia, conta-persone, telediagnostica da remoto. I convogli saranno inoltre dotati del più moderno e avanzato sistema di sicurezza ERTMS/ETCS che, oltre a garantire elevatissimi standard di sicurezza, permetterà di incrementare la capacità di traffico sulle linee ferroviarie.

“Gli investimenti di FNM – commenta l’assessore Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile di Regione Lombardia Claudia Maria Terzi - si affiancano a quelli messi in campo da Regione Lombardia per rinnovare la flotta, con l'obiettivo di implementare la qualità del trasporto ferroviario. Prosegue dunque, concretamente, il nostro impegno in questa direzione. I nuovi convogli determineranno un tangibile miglioramento del servizio a beneficio dei cittadini lombardi”.

“La firma di oggi – sottolinea il presidente di FNM Andrea Gibelli – è un ulteriore tassello del più ampio piano di rinnovamento della flotta dei treni avviato nel 2017. La disponibilità di nuovi convogli è un elemento essenziale per offrire un servizio sempre più adeguato alle esigenze di mobilità delle persone che vivono, lavorano o visitano la Lombardia o, come in questo caso, che viaggiano oltre confine”.

“Siamo orgogliosi - aggiunge Peter Jenelten, Vice presidente esecutivo Vendite e Marketing di Stadler - di supportare FNM nei suoi sforzi per migliorare continuamente il servizio transfrontaliero con treni facilmente accessibili, confortevoli e ad alta efficienza energetica".

FNM è il principale Gruppo integrato nel trasporto e nella mobilità in Lombardia. Rappresenta il più importante investitore non statale italiano del settore. FNM S.p.A. è una società per azioni quotata in Borsa dal 1926. L'azionista di maggioranza è Regione Lombardia, che detiene il 57,57% del pacchetto azionario.

Stadler costruisce treni da oltre 75 anni. Il fornitore di innovative soluzioni per moderni veicoli ferroviari ha la propria sede centrale a Bussnang, nella Svizzera orientale. Nei numerosi impianti di produzione e progettazione ubicati in Svizzera, Germania, Spagna, Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca, Bielorussia e negli USA e negli oltre 30 centri di assistenza lavorano oltre 7600 collaboratori. I centri di assistenza Stadler si trovano negli impianti di produzione ma anche in Italia, in Francia , nei Paesi Bassi in Algeria, in Danimarca, in Norvegia, in Russia, in Svezia ed in Gran Bretagna. Stadler propone una gamma completa di prodotti in ambito di treni e trasporti urbani: treni regionali, Intercity e ad alta velocità carrozze passeggeri, treni suburbani, metropolitane e tram. Stadler realizza inoltre anche locomotive da manovra, locomotive passeggeri e per trasporto merci; tra queste vi è anche la locomotiva diesel-elettrica più potente d’Europa. Stadler è riconosciuto leader mondiale per la progettazione e produzione di veicoli a cremagliera.

Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere