PRODOTTI

Nuovo additivo per il trattamento del motore, ecco come pulire gli iniettori senza smontarli.

November 9 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente
CORRELATI:

Pulire gli iniettori di un motore diesel è sempre un'operazione costosa. Oggi grazie all'innovativo additivo di MotorSistem si può pulire tutto il sistema di alimentazione, semplicemente versando lo speciale trattamento nel serbatoio, senza smontaggio e costi di manodopera.

Come pulire gli iniettori del diesel senza smontarli? MotorSistem ha sviluppato una linea di prodotti chimici, specifici per la pulizia del motore, capaci di eliminare incrostazioni e morchie su tutto il sistema di alimentazione e scarico, senza dover aprire il motore. I risultati sono evidenti.
I motori diesel dell'ultima generazione hanno aumentato esponenzialmente le loro prestazioni, passando da 1500 iniezioni al minuto a 3000 rpm a oltre 7500. La pressione da 350 a oltre 2000 bar.
Tenere puliti gli iniettori è doveroso per mantenere efficiente tutto il motore. Ma quanto funzionano gli additivi per auto? Il trattamento del carburante serve per migliorare le prestazioni della propria auto, magari riducendo i consumi e il fumo di scarico? L'azienda di Treviso MotorSistem, ha sviluppato dei prodotti per auto specifici e professionali, testandoli sulle auto da corsa della Wolf Racing Cars, vincitrici del Campionato Sport Prototipi con due date di anticipo e record che rimarranno nel tempo come le 9 vittorie in gare consecutive, le 10 pole position consecutive e i 9 giri più veloci in gara.
Avere cura della pulizia del sistema di alimentazione e scarico permette di prevenire guasti seri al motore e di tenere in perfetta salute il delicato sistema di scarico, con il filtro antiparticolato FAP o DPF facilitato nella rigenerazione.

Nonostante lo scandalo dieselgate, le auto alimentate a gasolio restano le più vendute per i consumi ridotti e la grande potenza motrice disponibile a bassi regimi. Oggi i turbo diesel hanno un rendimento impressionante ma, l'equilibrio che permette una lunga durata del motore è principalmente affidato alla rigenerazione del filtro antiparticolato.
Molto spesso gli acquirenti di auto diesel non sanno nemmeno cosa sia la rigenerazione e non hanno idea di come farla al meglio.

Basse percorrenze infatti provocano cattivi risultati, spesso hanno come conseguenza danni seri e molto costosi. Per avere un filtro antiparticolato efficiente bisognerebbe effettuare percorrenze superiori alla mezzora, con velocità di crociera sostenute e costanti per almeno venti minuti. Ovvero assumere il comportamento per cui sono stati inventati i motori alimentati a gasolio con lunghe percorrenze autostradali. Chi invece usa prevalentemente la propria auto in città, deve ricorrere agli additivi per carburante. MotorSistem ha sviluppato un composto chimico che permette di agevolare la rigenerazione del filtro antiparticolato, pulendo il sistema di alimentazione, gli iniettori e valvole, in modo da preservare il motore e renderlo più efficiente.

La stessa precauzione è bene prestarla anche per i motori alimentati a benzina e GPL, soprattutto gli ultimi che con il gas hanno alla lunga problemi alle sedi valvole. Gli additivi per carburante sono un trattamento essenziale, ottimizzano le prestazioni esaltando la potenza del motore e lo preservano nel tempo.



Licenza di distribuzione:
Emanuele Remoto
Social Media Manager - Basemultimedia-Promovento
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere