EDITORIA

Perché scrivere un e-book

July 17 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente
CORRELATI:

Ci sono una serie di buone ragioni per scrivere un e-book. Scopriamole insieme in questo breve articolo.

L’autorevolezza

Vi starete chiedendo cosa ha che vedere l’autorevolezza con la scrittura di un-book. Forse di primo acchito diremmo ben poco, e invece non è proprio così perché è proprio il fondamento per costruire un bel castello.

Proviamo a spiegarci un po’ meglio ponendoci il seguente interrogativo: qual è una delle leve che fanno decidere alle persone un acquisto? L’autorevolezza dell’azienda, che vende lo specifico prodotto o servizio a cui quelle persone sono interessate. Se un’azienda fa percepire ai potenziali clienti di essere autorevole, quindi competente e affidabile nel proprio settore, i potenziali clienti hanno più probabilità di fidarsi di essa, fino al punto di trasformarsi più facilmente in clienti paganti.

Va da sé che farsi percepire come autorevole, quindi degni di fiducia, è fondamentale per qualsiasi impresa. Senza la percezione di autorevolezza si chiudono pochi affari. Senza la percezione di autorevolezza spesso occorre agire sul prezzo abbassandolo se si vuole vendere, magari a discapito della qualità del prodotto/servizio.

Quindi come si può fare per diventare autorevoli? Per esempio, si diventa autorevoli aprendo un blog aziendale all’interno del sito web istituzionale, in cui andremo poi a postare contenuti di valore per il nostro pubblico. Si può diventare autorevoli anche creando newsletter, che forniscano contenuti di qualità al nostro pubblico di consumatori.

Si diventa autorevoli anche scrivendo un e-book, ed è proprio qui che dobbiamo focalizzare la nostra attenzione. In effetti, un e-book è un mezzo molto efficace di mostrare ai potenziali clienti che si è esperti del proprio settore. Creare un e-book è a tutti gli effetti è una delle strade che meglio funzionano per fare web marketing.

Perché scrivere un e-book?

Perché scrivere un e-book dà così tanta autorevolezza?

Da un lato l’ebook, essendo un libro in formato elettronico, ci permette di creare una pubblicazione con il solo costo di spendere il nostro tempo per la stesura/raccolta dei suoi testi e la sua conseguente impaginazione. Quindi non abbiamo costi di stampa, il che non è poco, non avendo anche l’onere di trovare una casa editrice disposta a spendere tempo e denaro su di noi, cosa che non è affatto semplice specie se siamo dei perfetti sconosciuti.

Il secondo aspetto è quello della lead magnet. Che cos’è?


Il concetto sui cui si basa è molto semplice: io ti do qualcosa gratuitamente però tu mi dai in cambio qualcosa. Nel nostro specifica caso è scrivere un e-book e distribuirlo in maniera del tutto gratuita in cambio dell’indirizzo di posta elettronica dei richiedenti.

In questo modo ci andiamo a costruire un bacino di utenti veramente interessato a noi, se non lo fossero non ci chiederebbero nemmeno l’e-book, che potrebbero diventare dei potenziali clienti.

successivamente dobbiamo poi cercare di mantenere viva la loro attenzione, evitando che si dimentichino di noi, e il modo migliore per farlo è tramite l’invio di newsletter con contenuti di valore che abbiano la finalità di convertire questi lettori in clienti.

In definitiva l’e-book diventa un ottimo biglietto da visita, perché chiunque entri nel nostro sito e vede la possibilità di poter scaricare gratuitamente un e-book inerente il nostro settore, ma che è anche di suo interesse perché altrimenti non sarebbe approdato sulle nostre pagine web, fornisce immediatamente in lui la percezione della nostra autorevolezza, della nostra competenza nel settore.

Per chiudere, è bene ricordare una cosa di fondamentale importanza. Scrivere un e-book ci dà autorevolezza e reali vantaggi in fatto di business solo se siamo in grado di creare un prodotto editoriale di valore. In altri termini: l’e-book che pubblichiamo deve essere percepito dal nostro pubblico come un prodotto di effettiva pertinenza e utilità.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Alessio Arrigoni
Responsabile pubblicazioni - Alessio Arrigoni
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere