LINUX e OPEN SOURCE

Perchè Usare Software Opensource? Almeno sette ragioni per preferirlo

February 6 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Sette ragioni per preferire Software Opensource.

Se al mondo non esistessero i software Open Source, i nostri computer e in particolare Internet sarebbero molto più vuoti, difatti la maggior parte della rete si basa su software Open Source e il più famoso e installato nel 90% dei server mondiali è Linux.

Proponiamo principalmente software Open Source e il vantaggio è riassumibile nei seguenti punti:

Economia - la licenza d’uso dei prodotti open source è gratuita di conseguenza a conti fatti un ecommerce sviluppato su ecommerce gratuito, ha un costo minore;
Sicurezza - una piattaforma ecommerce con moltissimi utilizzatori permette la scoperta di bachi e vulnerabilità molto velocemente;
Sviluppo - quando una comunità di utilizzatori e tecnici che ruotano attorno a una piattaforma e-commerce è molto viva, lo sviluppo di componenti e/o nuove funzioni è molto più veloce;
Reperibilità - tranne che per rare esigenze personali, molti plugin sono già stati sviluppati per altri utilizzatori, quindi vasta disponibilità di estensioni.

…e dal Vademecum del software libero proponiamo:

“libertà delle licenze: GNU/Linux utilizza una licenza che non pone alcun limite all’utilizzo, e anzi ne incoraggia la condivisione e diffusione;

convenienza: considerando che una distribuzione GNU/Linux è già dotata di molte applicazioni anche di altissimo livello (come LibreOffice, Mozilla Firefox, …) che non devono quindi essere acquistate a parte, è facile dimostrarne la convenienza in termini economici;

un sistema sempre aggiornato: GNU/Linux è sempre al passo con i tempi e viene aggiornato costantemente. A ogni rilascio i programmi vengono migliorati, arricchiti di nuove funzionalità e i problemi di sicurezza vengono risolti tempestivamente;

il supporto di una comunità di persone: usando GNU/Linux diventi parte di un gruppo di persone composto da utenti come te, persone più o meno appassionate degli aspetti ideali e tecnologici del Software Libero. Non mancano professionisti che svolgono assistenza e consulenza a pagamento, garantendo un buon funzionamento ed alta qualità del risultato;

non preoccuparsi dei virus: è un dato di fatto che i sistemi GNU/Linux siano meno vulnerabili ad attacchi di virus, spyware e malware in genere. I software malevoli che possono danneggiare un sistema GNU/Linux sono una percentuale minima rispetto a quelli che possono attaccare altri sistemi. Inoltre l’architettura propria dei sistemi GNU/Linux rende più difficile apportare danni consistenti al sistema. Questo non significa abbassare la guardia e ignorare il problema della sicurezza, ma bastano pochi accorgimenti per ridurre al minimo i rischi e stare tranquilli;

prestazioni dignitose anche su macchine vecchie: negli anni è risultato evidente che il mercato del software traina quello dell’hardware. I programmi esigono sempre più risorse, e rendono i computer obsoleti nel giro di poco tempo. La necessità di avere hardware sempre più potente sta generando seri problemi ambientali per la quantità di rifiuti elettronici prodotta

interfaccia grafica evoluta: i programmi liberi non sono i fratelli “poveri” del mondo del software proprietario nemmeno dal punto di vista grafico. Le attuali interfacce grafiche sono state sviluppate per essere ergonomiche, coniugando l’estetica estremamente accattivante (di cui un ottimo esempio sono gli effetti grafici 3D di grande impatto visivo) con una grande praticità d’uso.”



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Luca Vergazzoli
amministratore - Smart Consulting & Inspection Srl
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere