SOCIETA

Petit bambou sostiene la giornata mondiale dei diritti dei bambini offrendo sessioni di meditazione gratuite per i piÙ piccoli

November 18 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

La principale App di mindfulness e meditazione europea mette a disposizione gratuitamente il programma “Scoperta Bambini”: cinque sessioni per aiutare i giovani tra i 5e i 12 anni ad approcciare la pratica meditativa per affrontare stress emotivo e disuguaglianze causate dal Covid-19 Al termine della prima pratica, i partecipanti riceveranno un e-book gratuito “Praticare la meditazione con i bambini – Una breve guida per insegnanti o genitori che desiderano praticare la meditazione con i loro studenti o i loro figli”

Il periodo di forte incertezza che stiamo vivendo si traduce in forte stress emotivo non solo per gli adulti ma anche per i più piccoli. Il lockdown ha infatti costretto in casa bambini e ragazzi per un periodo molto lungo, privandoli spesso della scuola e della compagnia dei propri coetanei. In questo contesto, la pandemia ha aumentato ulteriormente le disuguaglianze già esistenti penalizzando i più deboli.

Il 20 novembre si celebra la Giornata Mondiale dei Diritti dei Bambini, adottata per la prima volta dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite (ONU) nel 1989, per sancire il diritto alla vita, alla sopravvivenza, allo sviluppo e a non essere discriminati, a tutela dell’infanzia e dell’adolescenza, e per questa occasione Petit BamBou, la principale app freemium, non religiosa, di mindfulness in Europa che aiuta le persone a coltivare una sana abitudine per il proprio benessere mentale, ha scelto di sostenere questa giornata mettendo a disposizione gratuitamente proprio da venerdì 20 il nuovo programma: “Scoperta Bambini 5-12” con cinque sessioni dedicate ai più piccoli.

Il programma “Scoperta Bambini” si articola in sessioni della durata di 6 minuti pensate per i praticanti in erba dai 5 ai 12 anni. Il marziano, la conchiglia magica, raggi di gentilezza sono le pratiche rivolte ai ragazzi per aiutarli a scoprire le basi della meditazione in una maniera vivace e creativa. Le sessioni sono studiate per essere praticate insieme ai genitori o alla famiglia e permettono ai più piccoli di prendere coscienza del proprio respiro, dei sentimenti e delle emozioni, cercando di vivere il momento presente. Voce guida che accompagna genitori e piccoli nelle pratiche è Alice Curzi, professionista nell’integrazione tra consultazione clinica e mindfulness, laureata in Psicologia Sociale e dello Sviluppo e specializzata in Psicoanalisi della Relazione.

In più, al termine della prima pratica, i partecipanti riceveranno un e-book gratuito “Praticare la meditazione con i bambini – Una breve guida per insegnanti o genitori che desiderano praticare la meditazione con i loro studenti o i loro figli”.

“La pandemia sta mettendo a dura prova il benessere mentale di tutti, dai più grandi ai più piccoli. Per questo motivo, è necessario riuscire ad accettare il presente vivendo nel qui ed ora”, affermano Benjamin Blasco e Ludovic Dujardin, Co-Founder di Petit Bambou. “Abbiamo quindi pensato di celebrare la Giornata Mondiale dei Diritti dei Bambini mettendo a disposizione gratuitamente le sessioni dedicate ai ragazzi, per aiutare i più piccoli ad approcciare la meditazione con l’aiuto dei genitori e della famiglia. Siamo sicuri che praticare insieme possa essere di supporto per trovare momenti di serenità condivisa in un contesto difficile”.

Con 6 milioni di utenti nel mondo, Petit BamBou è una delle app più scaricate della categoria Salute e Fitness, con oltre 210.000 review sugli Store. Disponibile per il download in lingua italiana su Google Play e App Store, rispettivamente per dispositivi Android e iOS, l’App di Petit BamBou offre, non solo percorsi dedicati ai grandi, ma anche sessioni specifiche capaci di aiutare bambini e ragazzi ad approcciare la meditazione insieme ai genitori.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere