NUOVI ACCORDI

“Premio Innovazione Amica dell’Ambiente”: oltre 100 le adesioni pervenute alla 17^ edizione del concorso promosso da Legambiente in partnership con Groupama Assicurazioni

October 19 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Start up, spin off universitari e aziendali e PMI innovative a vocazione ambientale e sociale sono scesi in campo per contendersi il prestigioso riconoscimento finalizzato a valorizzare le realtà promotrici delle migliori pratiche di sostenibilità nel nostro Paese

Si è appena concluso il Bando per partecipare al “Premio all’Innovazione Amica dell’Ambiente” 2021: il primo concorso nazionale dedicato all’innovazione ambientale, promosso da Legambiente in partnership con Groupama Assicurazioni e in rete con altri enti, associazioni e istituzioni.

Giunto alla sua 17^ edizione, il Premio – realizzato quest’anno con il patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica – si rivolge a start up, spin off universitari e aziendali e, per la prima volta, anche alle piccole e medie imprese (PMI) innovative a vocazione ambientale e sociale. Duplice la finalità del concorso: creare un contesto favorevole alla ricerca e contribuire alla diffusione di buone pratiche orientate alla sostenibilità ambientale, valorizzando quelle realtà e quegli attori capaci di cogliere la sfida ecologica quale opportunità irrinunciabile di sviluppo economico e sociale.

Oltre 100 le candidature al Premio pervenute quest’anno: protagoniste le innovazioni di prodotto, processo o servizio di tipo tecnologico, gestionale o sociale in grado di contribuire a una significativa riduzione degli impatti ambientali e al rafforzamento della resilienza agli effetti del cambiamento climatico, segnalandosi, al contempo, per originalità, replicabilità e potenzialità di sviluppo.
Sei le categorie in gara: Agricoltura e Filiere Agro-alimentari; Mobilità Sostenibile; Digital green, comunità in rete, dai piccoli Comuni alle Smart Cities; Economia Circolare; Ecodesign; Transizione energetica.

I primi classificati di ogni categoria saranno proclamati durante l’evento di premiazione che si terrà a Milano il prossimo 15 dicembre, potranno utilizzare il logo del Premio Innovazione 2021 e riceveranno un premio in denaro di 3 mila euro. Per le realtà più meritevoli ci sarà anche un “Premio speciale Groupama Assicurazioni”, costituito da una copertura assicurativa studiata “ad hoc” per il settore di appartenenza di ogni azienda vincitrice.

Quest'anno, infatti, il Premio conta anche sull'importante partnership con Groupama Assicurazioni - uno dei principali player assicurativi presenti sul mercato in Italia - con cui Legambiente è ben felice di raccontare come la tecnologia e l’innovazione possano contribuire in maniera importante nella lotta alla crisi climatica.

“Da sempre promuoviamo politiche aziendali finalizzate ad un modello di impresa sostenibile che tenga conto non solo della ricchezza, ma anche della coesione sociale e della tutela delle risorse e che si integri con la nostra missione di assicuratori grazie ad una profonda responsabilità ambientale e sociale”, dichiara Pierre Cordier, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Groupama Assicurazioni. “Abbiamo voluto intraprendere questo percorso al fianco di Legambiente perché la nostra azienda non coltiva solo il business: la protezione per le persone e per le generazioni future, l’attenzione all’ambiente e al sociale è una delle missioni portanti della Compagnia. Il Premio Innovazione Amica dell’Ambiente, che siamo davvero felici di promuovere quest’anno, farà emergere le eccellenze e le positività del tessuto economico e sociale del nostro Paese. E siamo molto orgogliosi che la nostra Compagnia possa contribuire a sostenerle e a valorizzarle”.
“Il gran numero di adesioni al Premio ricevute anche quest’anno dimostra una rinnovata e costante attenzione ai temi della sostenibilità e dell’innovazione, specie tra le realtà più giovani, con candidature che si segnalano come particolarmente meritevoli – dichiara il direttore generale di Legambiente, Giorgio Zampetti – Riconoscerne l’eccellenza, da ormai ben 17 edizioni, è per noi motivo d’orgoglio e di sprone nel continuare a sostenere e a diffondere progetti di ricerca, iniziative e buone pratiche capaci di cogliere la sfida ecologica e di adattamento al cambio climatico quale opportunità irrinunciabile per uno sviluppo socio-economico sostenibile dei territori”.

GROUPAMA IN ITALIA
Groupama Assicurazioni è la prima filiale estera di Groupama, un Gruppo assicurativo e bancario di dimensione internazionale. Groupama Assicurazioni, con 800 dipendenti e una rete di più di 1.000 agenti, capillarmente diffusi su tutto il territorio, garantisce prossimità al cliente ed è il primo mercato del Gruppo all’estero. Le sinergie internazionali e la professionalità della sua rete consentono di proporre innovative soluzioni per la tutela delle persone, dei beni e del patrimonio ed anche delle attività professionali soddisfacendo le esigenze più evolute con un’offerta che copre tutte le aree di bisogno: la casa, l’auto, la salute, il risparmio, la protezione, la previdenza e il lavoro, puntando sempre più alla vicinanza al cliente e all’innovazione.

LEGAMBIENTE
Legambiente è un'associazione senza fini di lucro, fatta di cittadini e cittadine che hanno a cuore la tutela dell’ambiente in tutte le sue forme, la qualità della vita, una società più equa, giusta e solidale. Un grande movimento apartitico composto da persone che, attraverso il volontariato e la partecipazione diretta, si fanno promotori del cambiamento per un futuro migliore. L’associazione ambientalista ha fondato la sua missione sull’ambientalismo scientifico, raccogliendo dal basso, migliaia di dati sull’ecosistema, che sono alla base di ogni denuncia e proposta. Da 40 anni Legambiente si batte per un mondo migliore, combattendo contro l’inquinamento, l’illegalità e l’ingiustizia per la bellezza, la tutela, una migliore qualità della vita.



Licenza di distribuzione:
Mariella Belloni
Vicecaporedattore - Marketing Journal
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere