AZIENDALI

Progettare gli spazi con le pareti mobili

February 16 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Per progettare il nuovo look del proprio ufficio, la prima cosa da fare è rivolgersi ad un’azienda specializzata, a dei professionisti della pianificazione e produttori di arredamento per uffici e pareti mobili. Ricorrere a degli esperti permette di utilizzare in modo pratico tutto lo spazio disponibile, senza trascurare l’estetica, e l’ufficio non sembrerà più quello di prima!

Negli ultimi anni sono aumentate sempre di più le aziende che preferiscono avere un unico grande ufficio, il cosiddetto open space, piuttosto che tanti uffici separati.
Stare tutti insieme rafforza l’idea di far parte di un unico team, però, occorre garantire ai dipendenti un minimo di privacy e tranquillità.
Ecco allora che le pareti mobili diventano una soluzione pratica e funzionale per dividere e ottimizzare gli spazi lavorativi.
Con queste pareti divisorie è possibile creare delle zone-ufficio, all’interno dello stesso ambiente, ottenendo un risultato di grande impatto visivo.
La loro installazione è semplice e veloce e non sono necessari lavori di muratura. Quindi, niente caos in ufficio durante il montaggio e niente polvere di mattoni che si deposita dappertutto.
Le pareti mobili si adattano con assoluta dinamicità alle esigenze del momento ed è sempre possibile apportare modifiche al loro assetto. Nulla di permanente e nessuna concessione edilizia prima di cominciare, solo la piena libertà di ripensare i propri spazi ogni qualvolta ce ne sia bisogno.
Un ufficio progettato su misura dove estetica e funzionalità si coniugano nel migliore dei modi.

Pareti mobili che separano e arredano all’insegna dell’efficienza

Le pareti mobili non si limitano a separare gli spazi ma sono perfette per organizzare al meglio il lavoro. Grazie alla possibilità di utilizzarle anche come armadi contenitori, di fatto, sostituiscono i mobili da ufficio tradizionali.
Le pareti sono il nuovo concetto di arredamento per gli ambienti di lavoro, progettate nell’ottica di poter integrare anche l’impiantistica.
Infatti, all’interno della loro intercapedine si possono far passare tubi e cavi per gli impianti di tutti i tipi, termico, idrico o elettrico.
Per coibentare gli spazi dal punto di vista acustico, si possono prevedere pareti con doppio o triplo vetro o l’inserimento di pannelli fonoassorbenti, ottime soluzioni anche per garantire una maggiore discrezione.
In aggiunta, si possono evitare gli sguardi indiscreti con vetri opachi o con tende.
Nell’insieme, l’ambiente diventa più pratico e più confortevole per tutti i lavoratori.

Le classiche pareti mobili in vetro e in melaminico

Le pareti in vetro sono senz’altro le più utilizzate per arredare gli uffici perché, grazie alla loro trasparenza l’ambiente si dilata, nonostante venga suddiviso in piccole zone.
Le lastre sono di vetro antinfortunistico, doppie o anche triple, per garantire la massima sicurezza e un buon isolamento acustico.
Con le pareti mobili in vetro l’effetto finale è sempre molto soddisfacente e il design dell’ufficio risulta davvero accattivante.
Inoltre, queste pareti si integrano alla perfezione con qualsiasi contesto stilistico, sia moderno che classico.
Il vetro può essere trasparente oppure satinato, se ci sono esigenze di maggiore privacy, e si può decorare con pellicole adesive o con serigrafie.
Invece, le pareti in melaminico riproducono le finiture dell’arredamento, così da creare una continuità con tavoli, mensole, sedie ecc.
Spesso le pareti in vetro e quelle in melaminico vengono combinate tra loro per dare vita ad un gioco di pieni e vuoti che rendono l’ufficio meno monotono.
Le soluzioni che si possono escogitare sono davvero tante e si possono personalizzare a misura di ogni ambiente lavorativo.

Le pareti attrezzate, l’essenza dell’arredamento funzionale

L’esigenza di sfruttare al meglio tutto lo spazio disponibile trova nelle pareti attrezzate la risposta migliore.
Oltre a separare e a creare zone-ufficio all’interno di un open space, queste pareti permettono di archiviare grandi quantità di documenti e faldoni.
Le pareti attrezzate sono molto resistenti perché sono costituite da ripiani in metallo rinforzato, proprio per sopportare il peso di un archivio pieno di materiale cartaceo.
Impiegare questo tipo di pareti consente di munire ogni zona-ufficio di un proprio armadio, anche bifacciale, e non serve ricorrere all’arredamento tradizionale da ufficio.
Insomma, le pareti attrezzate arredano gli spazi in maniera davvero funzionale, coniugando la praticità all’estetica.

Le pareti divisorie modulari HPL

Le pareti modulari sono una soluzione là dove c’è la necessità di dividere lo spazio in contesti come spogliatoi e bagni pubblici.
Sono pareti in stratificato di laminato HPL, facile da pulire e resistente all’umidità.
I pannelli sono leggeri, semplici da montare e sono disponibili in moltissimi colori.

Per tutte le pareti mobili un unico professionista

Per progettare il nuovo look del proprio ufficio, la prima cosa da fare è rivolgersi ad un’azienda specializzata. Come Spazio 4 Arredo, professionisti della pianificazione e produttori di arredamento per uffici e pareti mobili a Bologna.
Ricorrere a degli esperti permette di utilizzare in modo pratico tutto lo spazio disponibile, senza trascurare l’estetica, e l’ufficio non sembrerà più quello di prima!



Licenza di distribuzione:
Paolo Bianchi
Responsabile pubblicazioni - Paolo Bianchi
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere