SPETTACOLO

Ravenna Festival su RAI Radio Radio 3

February 19 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Dal 17 febbraio, ore 20.30, Filippo Gorini (registrazione 2 luglio 2020)

Ravenna Festival su RAI Radio Radio 3.

In attesa del programma della prossima edizione, sintonizzati su Ravenna Festival grazie agli appuntamenti radiofonici: Rai Radio 3 trasmette una selezione di concerti della scorsa estate, disponibili anche in diretta e on demand sul sito dell’emittente. Un itinerario di grandissima musica ripercorre il viaggio di un’edizione straordinaria sotto tutti punti di vista, reinventata per il contesto senza precedenti della pandemia e realizzata con coraggio, creatività e la complicità di artisti italiani e non.

Dopo il concerto di Iván Fischer del 10 febbraio con la sua Budapest Festival Orchestra, dedicato a Les Illuminations di Benjamin Britten, eseguito con il soprano Anna Prohaska e con la Sinfonia n. 104 di Franz Joseph Haydn, denominata “London” e all’Idillio di Sigfrido che Richard Wagner regalò alla moglie Cosima per celebrare la nascita del figlio Siegfried, ora non possono mancare gli omaggi a Beethoven per il 250° anniversario della nascita del compositore. Due i recital pianistici, affidati a Nikolay Khozyainov e Filippo Gorini. L’artista russo propone una selezione di brani che include quelli composti da Chopin, Mendelssohn-Bartholdy e Schumann per l’Album beethoveniano del 1842, il cui ricavato contribuì alla costruzione del monumento a Bonn. Filippo Gorini, che proprio a Beethoven ha già consacrato parte della propria fulminante carriera, aggiudicandosi anche il prestigioso Telekom-Beethoven, accosta la Sonata n. 32 in do minore op. 111 alla Sonata op. 78 di Schubert.

Il Quartetto Noûs, talento certificato nientemeno che da premi come il Farulli e l’Abbiati, combina invece al Quartetto op. 59 n. 1 “Rasumowsky”, con quel suo ultimo brillante movimento che fa tesoro di un tema popolare russo, al Terzo quartetto di Šostakovič.


17 febbraio, 20.30 Filippo Gorini (registrazione 2 luglio 2020)

24 febbraio, 20.30 Quartetto Noûs (registrazione 4 luglio 2020)

27 febbraio, 12.00 Budapest Festival Orchestra direttore Iván Fischer (registrazione 25 giugno 2020)

Licenza di distribuzione:
Giamcarlo Garoia
CORRISPONDENTE - UFFICIO STAMPA RETERICERCA
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere