AZIENDALI

Red Dot Award 2019: premiato il tavolo tema di TEAM 7

April 2 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

I mobili di TEAM 7, azienda austriaca specializzata nella lavorazione del legno naturale, emergono nelle competizioni internazionali di design e si aggiudicano regolarmente importanti riconoscimenti. Questa volta a TEAM 7 è stato attribuito un nuovo e ambito premio: il tavolo da pranzo tema, disegnato da Dominik Tesseraux, ha ricevuto il Red Dot nella categoria Product Design.


Presentato per la prima volta in occasione di imm cologne 2019, tema ha saputo convincere la severa giuria del concorso grazie al suo design d’impatto e alla sua tecnologia d’estrazione innovativa. Moderno ed essenziale, il nuovo tavolo di TEAM 7 affascina con i suoi dettagli di pregio. La bellezza del legno naturale risalta in particolare grazie alle lunghe venature continue delle superfici selezionate a mano. tema può essere configurato sia con gambe pannellate, sia con una raffinata versione a cavalletto. Entrambe le basi offrono generoso spazio per la seduta e vanno a fondersi armoniosamente con il piano del tavolo.

Quest’ultimo, spesso 7 cm, nasconde al suo interno un autentico miracolo tecnico: la tecnologia d'estrazione non-stop, sviluppata per la prima volta da TEAM 7 per il tavolo flaye e qui proposta nella sua versione aggiornata, che permette di allungare tema in modo rapido e pratico, con un solo gesto intuitivo. In pochi secondi, mentre il telaio rimane immobile al suo posto, il piano scorre silenziosamente e si allunga di 100 cm, permettendo così di accogliere quattro persone in più. L’elevata stabilità e la costruzione attentamente studiata del piano del tavolo sono il risultato della tecnologia a 3 strati di TEAM 7. tema coniuga l’alta artigianalità tradizionale con una tecnologia all’avanguardia e delle linee chiare e pulite.

I mobili di TEAM 7, azienda austriaca specializzata nella lavorazione del legno naturale, emergono nelle competizioni internazionali di design e si aggiudicano regolarmente importanti riconoscimenti. Questa volta a TEAM 7 è stato attribuito un nuovo e ambito premio: il tavolo da pranzo tema, disegnato da Dominik Tesseraux, ha ricevuto il Red Dot nella categoria Product Design.

Presentato per la prima volta in occasione di imm cologne 2019, tema ha saputo convincere la severa giuria del concorso grazie al suo design d’impatto e alla sua tecnologia d’estrazione innovativa. Moderno ed essenziale, il nuovo tavolo di TEAM 7 affascina con i suoi dettagli di pregio. La bellezza del legno naturale risalta in particolare grazie alle lunghe venature continue delle superfici selezionate a mano. tema può essere configurato sia con gambe pannellate, sia con una raffinata versione a cavalletto. Entrambe le basi offrono generoso spazio per la seduta e vanno a fondersi armoniosamente con il piano del tavolo.
Quest’ultimo, spesso 7 cm, nasconde al suo interno un autentico miracolo tecnico: la tecnologia d'estrazione non-stop, sviluppata per la prima volta da TEAM 7 per il tavolo flaye e qui proposta nella sua versione aggiornata, che permette di allungare tema in modo rapido e pratico, con un solo gesto intuitivo. In pochi secondi, mentre il telaio rimane immobile al suo posto, il piano scorre silenziosamente e si allunga di 100 cm, permettendo così di accogliere quattro persone in più. L’elevata stabilità e la costruzione attentamente studiata del piano del tavolo sono il risultato della tecnologia a 3 strati di TEAM 7. tema coniuga l’alta artigianalità tradizionale con una tecnologia all’avanguardia e delle linee chiare e pulite.


Il designer: Dominik Tesseraux
In principio c’è il Perché. Quale vantaggio per il produttore, quale per il consumatore? Il designer Dominik Tesseraux pone obiettivi elevati a sé stesso e ai suoi progetti: i nuovi prodotti non devono semplicemente andare a incrementare la produzione, bensì contribuire all’evoluzione dell’azienda e della tipologia di prodotto. Obiettivo raggiunto dai progetti di Tesseraux, che presentano strutture chiare ed essenziali in grado di catturare l’emozione di chi li guarda e di chi li usa. Un fattore non secondario che determina questo effetto è la piacevolezza degli oggetti al tatto. Tesseraux presta particolare attenzione al materiale e alla sua sensazione tattile. Una sensibilità che risale agli inizi della sua carriera: prima di studiare design di prodotto, infatti, ha seguito una formazione per diventare falegname, stabilendo un rapporto decisivo con i materiali e la loro lavorazione. Prima della teoria, quindi, c’è la pratica, e prima di qualunque altro materiale c’è il legno. Tesseraux, insomma, era in qualche modo predestinato a collaborare con TEAM 7. I suoi progetti (tra i quali si ricorda la cucina filigno) partono da considerazioni di principio e sono tutti improntati all’essenzialità. Riduzione è la parola d’ordine: non come principio fine a se stesso, bensì come mezzo per orientarsi meglio. La riduzione va di pari passo con un altro principio estetico, la simmetria, alla quale Tesseraux attribuisce grande importanza, senza tuttavia diventare dogmatico. Vi è infine un terzo elemento che contraddistingue i suoi progetti: l’apertura. Ogni prodotto è pensato in una prospettiva di evoluzione, e non al mero scopo di aumentare la produzione.

Licenza di distribuzione:
Alessia Toppan
Responsabile Ufficio Stampa e PR - Blu Wom
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere