HI-TECH

Red Hat e Microsoft sviluppano insieme il primo servizio gestito Red Hat OpenShift su cloud pubblico

May 14 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Microsoft e Red Hat estendono la loro partnership nel segno di hybrid cloud, container management e produttività degli sviluppatori

San Francisco, 11 maggio 2018 – Red Hat Summit – Microsoft Corp. (Nasdaq “MSFT”) e Red Hat Inc. (NYSE: RHT) hanno esteso la loro alleanza per consentire agli sviluppatori di eseguire le applicazioni basate su container su Microsoft Azure e on-premise. Grazie a questa collaborazione, le aziende introdurranno la prima offerta OpenShift su cloud pubblico, gestita in modo congiunto, unendo la potenza di Red Hat OpenShift, la piattaforma Kubernetes più completa sul mercato, e Azure, il cloud pubblico di Microsoft.

"Gartner prevede che entro il 2010 oltre il 50% delle aziende globali eseguirà applicazioni containerizzate in produzione, rispetto al dato di oggi, inferiore al 20%.”

Le aziende si affidano ad applicazioni containerizzate e a Kubernetes per guidare la trasformazione digitale e rispondere alle richieste di clienti, concorrenza e mercato, e per questo hanno bisogno di soluzioni per orchestrarle e gestirle, sia in ambienti di cloud pubblico che on-premise. Red Hat OpenShift su Azure sarà progettata in modo congiunto e sviluppata per ridurre la complessità legata alla gestione dei container. Come offerta principale per i workflow ibridi basati su container per i clienti comuni, Red Hat e Microsoft gestiranno insieme la soluzione, con il supporto di entrambe.

Red Hat OpenShift su Azure, oltre a essere un servizio completamente gestito, offrirà agli sviluppatori:

 Flessibilità: La possibilità di trasferire applicazioni tra ambienti on-premise e Azure utilizzando OpenShift, creando di fatto una piattaforma container coerente per il cloud ibrido.
 Velocità: Una connessione più rapida e più sicura tra Azure e i cluster OpenShift on-premise con il networking ibrido.
 Produttività: Accesso ai servizi Azure, quali Azure Cosmos DB, Azure Machine Learning e Azure SQL DB, con un incremento della produttività degli sviluppatori.

I clienti che scelgono Red Hat OpenShift su Azure riceveranno un servizio gestito supportato da servizi operativi e di supporto di entrambe le aziende. Il supporto si estende su applicazioni containerizzate, sistemi operativi, infrastruttura e orchestrazione. Inoltre, i team commerciali di Red Hat e Microsoft lavoreranno insieme per offrire ai clienti piattaforme tecnologiche avanzate, dotandole di strumenti per realizzare applicazioni cloud-native e per modernizzare quelle esistenti.

I clienti possono trasferire più facilmente le applicazioni tra ambienti on-premise e Microsoft Azure, sfruttando la piattaforma OpenShift su entrambi gli ambienti di hybrid cloud.

L’estensione della collaborazione tra Microsoft e Red Hat include:

 Possibilità di abilitare l’hybrid cloud con supporto completo per Red Hat OpenShift Container Platform, on-premise e su Microsoft Azure Stack, offrendo una solida base on e off-premise per lo sviluppo, la distribuzione e la gestione di applicazioni cloud-native su infrastruttura Microsoft. In questo modo i clienti possono unire la potenza del cloud pubblico di Azure con la flessibilità e il controllo di OpenShift on-premise su Azure Stack.

 Gestione multi-architettura dei container, che comprendono sia i container Windows Server che Red Hat Enterprise Linux. Red Hat OpenShift su Microsoft Azure supporterà container Windows e Red Hat Enterprise Linux, con una piattaforma di orchestrazione uniforme che comprende i principali provider di piattaforme enterprise.

 Maggiori possibilità di gestire i dati con un’integrazione più vasta di Microsoft SQL Server su Red Hat OpenShift. Questo includerà a breve SQL Server come container certificato di Red Hat per la distribuzione su Red Hat OpenShift su Azure e Red Hat OpenShift Container Platform su ambienti hybrid cloud, incluso Azure Stack.

 Maggiori opportunità per gli sviluppatori di utilizzare gli strumenti Microsoft con Red Hat, ad esempio gli abbonati a Visual Studio Enterprise e Visual Studio Professional riceveranno crediti Red Hat Enterprise Linux. Per la prima volta, gli sviluppatori potranno lavorare con .NET, Java e framework open source su un’unica piattaforma supportata.

Disponibilità
Red Hat OpenShift su Azure sarà disponibile in anteprima nei prossimi mesi. Red Hat OpenShift Container Platform e Red Hat Enterprise Linux su Azure e Azure Stack sono già disponibili.

Paul Cormier, president, Products and Technologies, Red Hat spiega “Poche aziende sono in grado di limitare le proprie operazioni IT a un unico ambiente on-premise o di cloud pubblico. Un insieme ibrido di questi ambienti rappresenta invece un percorso verso la digital transformation. Estendendo la nostra partnership con Microsoft, Red Hat è in grado di offrire la piattaforma Kubernetes più completa del mercato su un cloud pubblico leader, fornendo ai clienti la possibilità di beneficiare più facilmente dell’innovazione su cloud ibrido, senza sacrificare la stabilità produttiva.”

“Microsoft e Red Hat sono allineate nel fornire semplicità, possibilità di scelta e flessibilità agli sviluppatori per realizzare applicazioni cloud-native. Oggi, stiamo unendo le leadership di entrambe le aziende in Kubernetes, hybrid cloud e in sistemi operativi enterprise per semplificare il complesso processo di gestione dei container, mettendo a disposizione la prima soluzione su Azure del settore,” sottolinea Scott Guthrie, executive vice president, Cloud and Enterprise Group, Microsoft.


Red Hat, Inc.
Red Hat è il principale fornitore al mondo di soluzioni open source, che si avvale della collaborazione delle community per offrire tecnologie cloud, Linux, middleware, storage e di virtualizzazione caratterizzate da affidabilità e prestazioni elevate. L’azienda offre inoltre servizi pluripremiati di supporto, formazione e consulenza ai suoi clienti in tutto il mondo. È il punto di riferimento di una rete di imprese, partner e community open source e contribuisce alla creazione di tecnologie innovative che offrono libero accesso a risorse utili al progresso e preparano i clienti al futuro dell’IT. Ulteriori informazioni sono disponibili su www.redhat.com.

Per ulteriori informazioni stampa:
Sandro Buti / Chiara Possenti
Axicom Italia srl
Tel 02-7526111
sandro.buti@axicom.com / chiara.possenti@axicom.com
www.axicom.com

Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere