SALUTE e MEDICINA

Respimat®, inalatore riutilizzabile, vince il Premio Pharmapack Eco-Design 2020

February 11 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

• Respimat® riutilizzabile emette dosi di carbonio inferiori e riduce gli sprechi rispetto agli inalatori monouso , , • Progettato sulla base dei feedback dei pazienti per migliorarne la maneggevolezza e la facilità d’uso

Boehringer Ingelheim ha annunciato oggi che Respimat®, inalatore riutilizzabile, ha vinto il Premio Pharmapack Eco-Design 2020. I Pharmapack Awards premiano le migliori innovazioni delle aziende per il packaging dei farmaci, dei dispositivi medici, dei prodotti sanitari e veterinari.

Respimat® riutilizzabile è una versione ottimizzata del già noto inalatore Respimat® che oltre ad aggiungere vantaggi per i pazienti aggiunge quelli per l’ambiente1,4, riducendo significativamente gli sprechi e le emissioni di carbonio (PCF).1,3, A differenza della maggior parte dei dispositivi inalatori in plastica monouso, che devono essere buttati quando il medicinale è esaurito, Respimat®, con un semplice cambio della cartuccia, può essere riutilizzato per 4 volte. , , Respimat® è privo di propellenti, il che significa che le sue emissioni di CO2 sono 20 volte inferiori rispetto a quelle degli altri inalatori.1,3 Da qui al 2025 si stima che, grazie a Respimat®, verranno risparmiate 776 tonnellate di rifiuti di plastica e 14.300 tonnellate di emissioni di CO2. Questo nuovo dispositivo è stato sviluppato seguendo i feedback dei pazienti, è infatti più maneggevole e semplice da usare e assemblare, con un indicatore della dose di facile lettura.

“La nuova versione di Respimat® riutilizzabile fa parte del nostro impegno per migliorare la qualità di vita dei pazienti e offrire loro benefici non solo in termini di terapie”, ha dichiarato la Dottoressa Monica Iurlaro, Direttore Medico di Boehringer Ingelheim Italia. “Respimat® riutilizzabile è frutto dei feedback dei pazienti ed è un inalatore progettato per essere pratico e maneggevole, dotato di un indicatore di dose di facile lettura e dal ridotto impatto ambientale.11 Boehringer Ingelheim è impegnata a ridurre le emissioni di gas serra e i rifiuti di platica e siamo orgogliosi di questo riconoscimento che premia il nostro impegno per questo progetto”.

La salvaguardia del pianeta è un prerequisito imprescindibile in ogni attività per Boehringer Ingelheim che si prodiga per la tutela dell’ambiente con iniziative per proteggerlo, continuando a investire in innovazione.12

Boehringer Ingelheim
L’obiettivo di Boehringer Ingelheim, azienda farmaceutica basata sulla ricerca, è migliorare la salute delle persone e degli animali. Nel perseguire questo obiettivo si focalizza su quelle patologie per le quali ad oggi non esistono opzioni terapeutiche soddisfacenti, concentrandosi sullo sviluppo di terapie innovative che possano allungare la vita dei pazienti. Nell’ambito della salute animale Boehringer Ingelheim si prodiga per una prevenzione avanzata.
Azienda a proprietà familiare sin dalla sua fondazione nel 1885, Boehringer Ingelheim è oggi una delle prime 20 aziende farmaceutiche al mondo. I suoi circa 50.000 addetti ogni giorno creano valore, attraverso l’innovazione, nelle sue tre aree di business: farmaceutici per uso umano, animal health e biofarmaceutici. Con un fatturato netto di circa 17,5 miliardi di euro nel 2018, Boehringer Ingelheim ha investito in ricerca e sviluppo una somma pari a quasi 3,2 miliardi di euro ovvero il 18,1% del fatturato netto.
Da azienda a proprietà familiare Boehringer Ingelheim ha una programmazione che abbraccia le generazioni, concentrandosi sul successo di lungo termine. L’azienda pertanto punta a una crescita interna basata su risorse proprie, e nel contempo è aperta a collaborazioni e alleanze strategiche nella Ricerca. In ogni sua attività, Boehringer Ingelheim è spontaneamente portata ad agire con responsabilità nei confronti dell’umanità e dell’ambiente.

Per maggiori informazioni visitate il sito www.boehringer-ingelheim.com o consultate il Bilancio all’indirizzo http://annualreport.boehringer-ingelheim.com.



Licenza di distribuzione:
Mariella Belloni
Vicecaporedattore - Marketing Journal
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere