SOCIETA

RETE CITTÀ SANE - Da Malta una delegazione per conoscere il caso bergamasco

December 14 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Conoscere la formula del successo della Rete Città Sane provinciale promossa da ATS. Questo l’obiettivo della presenza a Bergamo dal 12 al 14 dicembre 2017 della delegazione del Ministero della Salute di Malta.

Conoscere la formula del successo della Rete Città Sane provinciale promossa da ATS. Questo l’obiettivo della presenza a Bergamo dal 12 al 14 dicembre 2017 della delegazione del Ministero della Salute di Malta.

I Comuni della Rete Città Sane Bergamo sono ben 40, con oltre 500 progetti di Best Practice realizzati dal 2013 ad oggi.

Fitta l’agenda della delegazione maltese che, dopo il saluto di benvenuto da parte della Direzione di Ats, procederà con la visita a San Paolo D’Argon, Mozzo e Costa Volpino e incontrerà i tecnici di Ats per conoscere le Unità Operative e i programmi del Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria.

Ats Bergamo promuove la “Rete delle Città Sane” - RCS ispirandosi ai principi del Programma “Healthy Cities” dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ma con un modello operativo proprio creato in collaborazione con i Comuni del territorio.

L’obiettivo della Rete provinciale è migliorare la salute delle città - della popolazione e dell’ambiente – attraverso una sinergia tra Comunità locali e Ats Bergamo con il fine di promuovere e implementare azioni eque e sostenibili per la salute, il benessere e la qualità di vita dei cittadini.



Licenza di distribuzione:
Lucia Masserini
Libero Professionista - Lucia Masserini
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere