AZIENDALI

Ricoh: promuovere la sostenibilità per il nostro futuro

July 12 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Ricoh si impegna ad allineare il proprio business agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite e a raggiungere il giusto equilibrio tra Persone, Pianeta e Prosperità.

Per Ricoh un'azienda è sostenibile quando trova il giusto equilibrio tra il Pianeta (l’ambiente), le Persone (la società) e la Prosperità (profitto).

Il business di Ricoh è focalizzato sulla volontà di ridurre l’impatto ambientale per renderlo compatibile con le capacità di rigenerazione della Terra. Per preservare le preziose risorse del pianeta, Ricoh si impegna a ridurre l’impatto ambientale derivante da estrazione di risorse, consumi energetici, rifiuti chimici e emissioni di CO2.

L'obiettivo di Ricoh è portare entro il 2050 le proprie emissioni di CO2 a 1/8 dei livelli rilevati nell’anno 2000, focalizzando l'attenzione su tre aree chiave:

Conservazione delle risorse e riciclo
Uno studio attento del ciclo di vita dei propri prodotti consente a Ricoh di ridurre l’utilizzo dei componenti e di investire in risorse alternative come le bioplastiche e il toner a biomassa. In fase di progettazione si sviluppano dispositivi più piccoli, più semplici e più leggeri.
Le fabbriche Ricoh in Europa sin dal 2001 adottano la politica "zero rifiuti in discarica": ciò significa che viene recuperato il 100% delle risorse.
I consumabili come le cartucce di toner vengono rigenerati. Le periferiche della linea "green" sono prodotte a partire da dispositivi giunti a fine vita, con conseguente riduzione del 40% delle emissioni di carbonio.

Conservazione dell’energia
Per la produzione di elettricità Ricoh si affida all’energia solare e ad altre fonti di energia rinnovabili. Vengono inoltre costantemente migliorati i processi produttivi per ridurre le emissioni di carbonio.

Prevenzione dell'inquinamento
Ricoh si preoccupa sia dell'ambiente che della salute di chi produce ed utilizza i dispositivi.
Tutti i prodotti sono conformi alla direttiva sulla restrizione dell'uso di sostanze pericolose (RoHS, Restriction of Hazardous Substances): ciò significa che i dispositivi elettrici ed elettronici Ricoh immessi sul mercato non contengono nessuna delle sei sostanze pericolose elencate nella direttiva. Ricoh ha inoltre eliminato dai propri processi ulteriori sei sostanze, al momento non incluse in tale elenco.
Ricoh rispetta il regolamento europeo REACH (Registration, Evaluation, Authorisation and Restriction of Chemicals), registrando accuratamente tutte le sostanze chimiche utilizzate. Applica inoltre un rigido sistema di gestione delle sostanze chimiche lungo tutta la catena di distribuzione.

Licenza di distribuzione:
Marta Oldani
Editor and Media Relations - Ricoh Italia
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere