SOCIETA

Rinvio dopo rinvio...

December 27 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Oggi é un triste giorno per la Democrazia, per la Cultura e l'Uguaglianza, così il Direttore Generale Europeo, di UICHR-UN, H.E. Dr. Salvatore Abbruzzese

23/12/2017

ROMA - Apprendiamo che ancora una volta i Parlamentari italiani, hanno preferito anticipare le proprie ferie natalizie a discapito di 800.000 esseri umani, che vivono da decenni in Italia, ma sono destinati ad essere stranieri ovunque, perché sono equivalentemente sia in Italia che nel proprio paese stranieri! Purtroppo, grazie alle leggi vigenti, un bambino/ragazzo nato in Italia da genitori stranieri, non potrà considerarsi legalmente italiano in quanto cittadino straniero, ma allo stesso modo mai potrà essere considerato nel suo paese di origine, come un vero cittadino del posto, essendo nato e vissuto in un paese straniero (l'ITALIA).
Ciò comporta una notevole, doppia discriminazione di cittadinanza, verso bimbi e ragazzi che crescono nelle ns. Scuole, vivono le ns. Città, rispettano le ns. Leggi e le ns. Culture, ma che per opportunismi politici non possono avere eguali diritti di cittadinanza come i ns figli italiani.
Approvare una norma che consenta a queste persone di avere una propria identità, una Patria, una Nazione, é segno di civiltà, di democrazia e di maturità delle Istituzioni, chiamate ad esercitare il proprio compito legislativo nell'interesse generale della comunità e non per ricercare voti e consensi elettorali.
La norma in discussione al Senato, non favorirebbe in alcun modo i profughi e immigrati irregolari, in quanto la sola nascita in territorio italiano, non da diritto ad alcun automatismo di conferimento, ma allo stesso tempo non garantisce cittadinanze ai genitori o regolarizzazioni di alcun genere, spiega il Direttore Generale.
Continua il dr. Abbruzzese - a questo punto, a poche ore dal Natale, voglio orientare una riflessione su questo tema e rivolgo al Presidente della Repubblica Italiana, Sergio MATTARELLA, l'invito affinché posticipi lo scioglimento delle Camere in segno di rispetto verso 800.000 nuovi giovani cittadini.

Licenza di distribuzione:
Alexia LEE
Addetto Stampa - ISTITUZIONE U.I.C.H.R.-U.N.
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere