TURISMO

Roma si conferma la meta preferita dagli italiani per i weekend e i soggiorni brevi

March 12 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Nella classifica di Weekendesk.it svetta Roma, che si conferma la meta preferita per i soggiorni brevi, ma vi si trovano anche famose località termali e città d’arte, come la sorprendente Viterbo, un’alternativa ricca di fascino per un weekend romantico e alla scoperta degli splendidi borghi della Tuscia.

Roma è la città che esercita la maggiore attrazione per una breve vacanza, seguita a distanza da alcune mete classiche e altre decisamente inattese: questo è quanto emerge dai dati raccolti da Weekendesk.it, il portale leader nei fine settimana tematici e soggiorni brevi. La capitale è stata, infatti, la meta scelta dall’11,3% dei turisti del fine settimana, seguita da Viterbo, che si attesta al secondo posto (5,2%), grazie alle tante opportunità che offre e sicuramente avvantaggiata dalla vicinanza con la più grande città italiana.

Viterbo rappresenta, infatti, una scelta perfetta per un soggiorno romantico, con la possibilità nel suo affascinante centro storico medioevale, ma anche per un fine settimana alle terme o dedicato all’esplorazione dei tanti borghi della Tuscia, tra cui spicca l’incantevole Civita di Bagnoregio, conosciuto anche come il “paese che muore”.

Subito dietro la Città dei Papi si posiziona Viareggio, l’elegante e raffinata località balneare che, oltre a offrire numerose opzioni di pernottamento in hotel 4 e 5 stelle a prezzi vantaggiosi, è anche un’ottima base per visitare la Versilia e le vicine città d’arte o per un soggiorno vocato alla scoperta dei piatti della cucina toscana.

A seguire si attestano ben quattro famose località termali, nell’ordine Montecatini, Fiuggi, Salsomaggiore e Chianciano, a conferma della crescente passione degli italiani per i weekend fuoriporta all’insegna del benessere, che consentono di approfittare del fine settimana per dedicarsi completamente a sé stessi.

Nella Top 10 per una breve vacanza non mancano, naturalmente, le città d’arte, come Firenze (9°) e Perugia (10°) e l’outsider Livorno (8°), che offre diverse opportunità di soggiorno con un eccellente rapporto qualità prezzo e unisce il fascino di una città di mare a quello di una terra ricca di storia e prelibatezze gastronomiche.

Confrontando i dati 2018 con quelli dei primi due mesi di quest’anno, le tendenze del 2019 sembrano confermare quelle dell’anno appena trascorso, con Firenze, che guadagna diverse posizioni in classifica fino a scalzare Viterbo dal secondo posto, e Siena, che entra al 9° posto, facendo uscire Perugia dalla Top 10.

Per quanto riguarda le città di provenienza dei turisti del fine settimana, sono Roma e Milano a dominare lo scenario, dal momento che i romani e i milanesi insieme hanno rappresentato lo scorso anno quasi il 20% dei “weekender” e i primi dati del 2019 confermano sostanzialmente la stessa situazione.

Dall’indagine effettuata da Weekendesk.it emerge, infine, che il budget che gli italiani sono disposti a destinare per un breve soggiorno, che includa hotel e almeno un pasto o un’attività extra, è mediamente di 171 Euro. Per quanto riguarda la durata, una sola notte fuori casa è preferita nel 60% dei casi, mentre il 24% delle prenotazioni è relativa a due notti.



Licenza di distribuzione:
Paolo Carli
Responsabile pubblicazioni - Preview Public Relations
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere