NUOVI ACCORDI

Rossopomodoro firma un accordo strategico con Grandi Stazioni Retail per un piano di nuove aperture nelle più importanti stazioni ferroviarie italiane

September 3 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Rossopomodoro (Gruppo Sebeto), azienda leader nel mercato della pizza con una storia di oltre 20 anni, firma un accordo strategico con Grandi Stazioni Retail che prevede l’apertura dei suoi ristoranti nelle stazioni delle città più importanti d'Italia, rafforzando ancora di più la visibilità del proprio marchio su scala nazionale.

La partnership con Grandi Stazioni Retail, iniziata oltre dieci anni fa con le aperture di Rossopomodoro a Milano Centrale e Venezia Santa Lucia, prosegue e si rafforza con la firma di un accordo strategico che accresce la sua posizione nel mondo del Travel Retail. In calendario nei prossimi dodici mesi tre nuove aperture nelle stazioni di Torino Porta Nuova, Bologna Centrale e Roma Termini e una nuova ricollocazione del ristorante di Milano Centrale. Nelle stazioni di Torino e Bologna, così come già a Milano e Venezia, Rossopomodoro sarà presente oltre che con la sua ristorazione tradizionale basata sul concept pizza e pasta napoletana con servizio al tavolo, anche con 'A Puteca (che in napoletano significa bottega) vale a dire la vendita al banco delle specialità dello street food di Napoli. Nelle sue vetrine per un consumo veloce ma sempre di qualità saranno esposti i più golosi sfizi dolci e salati della gastronomia napoletana e dove ovviamente non potrà mancare il buon caffè di Napoli. L’accordo firmato con Grandi Stazioni Retail proietta la partnership fra le due aziende su un orizzonte di lungo periodo dando così la possibilità di effettuare investimenti importanti e di aprire a nuovi format, come nel caso di Roma Termini.

Roberto Colombo - Ad Rossopomodoro: "Il piano di aperture conseguente alla firma dell’accordo con GSR rappresenta una crescita enorme per il nostro brand, Rossopomodoro sarà infatti presente nei più importanti centri strategici del flusso di passeggeri d’ Italia. L’accordo firmato con Grandi Stazioni Retail è un pilastro fondamentale del piano di sviluppo di Rossopomodoro perché ci permette di portare la nostra esperienza napoletana, con una forza incredibile, a milioni di viaggiatori, anche a chi non vive in città dove siamo già presenti, confermando la leadership del nostro marchio come catena di ristorazione di pizza e pasta tradizionale napoletana”

Sebastien De Rose – Chief Operating Officer Grandi Stazioni Retail “Vogliamo offrire ai nostri clienti, a quanti transitano nelle nostre stazioni, una proposta food completa e di qualità, per incontrare i gusti di tutti e per valorizzare, anche con il cibo, l’esperienza del viaggio. Siamo particolarmente soddisfatti della nuova partnership con Rossopomodoro che ci consentirà di completare con lo street food e la pizzeria napoletana, vere eccellenze del made in Italy, la nostra offerta. Le nostre stazioni, collocate nei centri città e facilmente raggiungibili, sono protagoniste della mobilità sostenibile, punto di riferimento anche per i cittadini che possono trovare, nei loro percorsi quotidiani, un’offerta completa di food, servizi e shopping.

”Rossopomodoro Nasce dall’esperienza ultra ventennale nel campo della ristorazione con circa 130 milioni di fatturato 2019 ,tra punti vendita in gestione diretta e franchising , la Sebeto Spa proprietaria del marchio Rossopomodoro è specializzata nell’ideazione, progettazione e gestione di servizi di ristorazione commerciale, pizzerie ristoranti, puteca -bar in centro città , centri commerciali , aeroporti, e stazioni ferroviarie.

Grandi Stazioni Retail è la società privata affidataria della gestione e valorizzazione degli spazi commerciali e di comunicazione all’interno delle 14 più grandi stazioni italiane nel cuore delle 11 città più importanti (Roma, Milano, Napoli, Torino, Firenze, Venezia, Bologna, Verona, Genova, Bari e Palermo) e che interpreta in modo nuovo, moderno e funzionale servizi, retail e comunicazione.



Licenza di distribuzione:
Mariella Belloni
Vicecaporedattore - Marketing Journal
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere