TURISMO

Scopri Acaya e dintorni, le tue vacanze a Lecce

October 25 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Ogni anno la Puglia si conferma come una delle prime cinque destinazioni preferite dal popolo italiano. Infatti non è difficile immaginare le bellezze storiche, culturali artistiche, oltre allo splendido mare e all’ottimo cibo che viene offerto. Tuttavia, esiste una località che merita di essere conosciuta meglio e sicuramente, se si è in zona, è una tappa obbligatoria da visitare. Ecco a voi, Acaya.

La città fortificata di Acaya
Acaya è una piccolissima frazione di poche centinaia di abitanti del comune di Vernole, distante circa 10 km da Lecce.

La sua particolarità e unicità è nel fatto che al giorno d’oggi, risulta l’unico esempio di città fortificata del sud Italia, rimasto intatto e indenne dalle guerre.

Pertanto Acaya, non solo risulta un importantissimo borgo fortificato in stile rinascimentale che racchiude secoli di storia al suo interno, ma è anche un fondamentale patrimonio storico, artistico e culturale del nostro Paese che deve essere valorizzato al meglio e conosciuto.

Com’è strutturato il borgo di Acaya
In principio l’intero borgo era circondato da ampie e possenti mura e da un fossato lungo l’intero perimetro. Al giorno d’oggi è possibile visitare all’interno di Acaya, il Castello Aragonese risalente alla prima metà del 1500. Esso è un perfetto esempio di struttura difensiva volta a identificare con largo anticipo l’arrivo dei Saraceni che erano soliti sbarcare sulle coste pugliesi.

Tuttavia, il castello presentava anche una zona signorile e residenziale nella parte superiore del complesso.

Sono anche state individuate le scuderie, le cucine e le carceri. Inoltre, il visitatore che si reca ad Acaya, può notare le strade che compongono questa città-fortezza: esse sono state progettate con un tracciato ortogonale in cui sette strade parallele da nord a sud, si intersecano con altre tre da est a ovest, tutte realizzate della stessa dimensione.

Questa peculiare struttura era principalmente utilizzata in ambito militare ed è proprio per ognuno di questi particolari che Acaya è conosciuta con il nome di borgo fortificato o anche, città-fortezza.

Che cosa vedere ad Acaya
L’ampia porta d’ingresso delimita l’entrata nel borgo. Qui si ha l’impressione di tornare indietro nel tempo perché si è catapultati in una dimensione totalmente differente da come siamo soliti al giorno d’oggi concepire i paesini.

Sono presenti tre bastioni angolari e la chiesa parrocchiale, oltre che al castello descritto precedentemente. In particolare quest’ultimo è interamente visitabile e presenta al suo interno una mostra fissa di reperti archeologici. Il costo di ingresso è di € 5,00.

Visitare Acaya e il suo castello significa immergersi nella storia e cercare di comprendere al massimo il concetto di fortezza e di borgo fortificato.

Situato a pochissimi km dal centro storico, si trova il grande complesso dell’Acaya Golf Resort & SPA.

Il centro comprende un campo da golf a 18 buche (per maggiori informazioni visitare il sito ufficiale del Circolo: http://www.acayagolfclub.com), una grande SPA dove rilassarsi e rigenerare il proprio corpo e il proprio spirito, oltre a due ristoranti e al magnifico hotel.

Presso il Circolo di Golf è possibile ricevere delle lezioni da maestri qualificati che ti permetteranno di muovere i primi passi in questo sport tanto affascinante, quanto difficile.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere