SOCIETA

Sestu: la necessità di fare prevenzione evidenziata dai fatti di cronaca

July 9 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Va avanti da oltre un mese la campagna di prevenzione alle droghe dei volontari di Scientology.


Come succede di consueto, non appena ci sono attività di prevenzione all'uso di droga, puntualmente arrivano anche arresti. Non si può dire che sia esclusivamente merito del lavoro dei volontari perché sarebbe una mancanza di riconoscimento di quanto le forze dell'ordine si diano da fare, ma nemmeno si può dire che sia solo una coincidenza.


Proprio per questo motivo, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, nella serata di lunedì 8 luglio, per le strade di Sestu, continueranno la campagne di prevenzione che prosegue da un mese e che prevede la distribuzione a tappeto di materiale informativo nel quale gli effetti della droga vengono descritti direttamente da chi ne ha fatto uso e abuso. In questo modo il lettore ha la possibilità di capire non solamente gli effetti sulla salute, ma anche i disastri che il consumatore di droga causa intorno a se stesso e tramite i quali coinvolge anche coloro che non sperimenterebbe la droga nemmeno se fosse l'ultima sostanza rimasta sulla terra.


“La droga è l'elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale” disse il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard. Questo è ciò che ispira i volontari e questo ciò che li motiva a proseguire col dare le corrette informazioni affinché la salute sia messa al primo posto, la sanità mentale possa essere garantita e la vita sia libera dalla droga.



Licenza di distribuzione:
Ignazio Deriu
PUBBLICHE RELAZIONI - Chiesa di Scientology
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere