AZIENDALI

SiComunicaWeb incontra Google: una case history di successo della web agency milanese sotto i riflettori di Big G

November 15 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Il meeting, tenutosi l’11 novembre scorso, ha avuto come focus la crescita delle PMI grazie agli strumenti di business offerti da Google

Milano, Novembre 2019 – Grande successo per l’incontro tra SiComunicaWeb - web agency milanese specializzata nella creazione di siti web e strategie di marketing online - e Google, il colosso informatico U.S.A, svoltosi lo scorso 11 novembre a Milano.

Tema principale del meeting, al quale hanno partecipato, tra gli altri, anche Kim Spalding, Head of Google ADS for Small Business negli USA; Paola Marazzini, Director Strategic Partnerships in Italia e Marco Giorgini, International Growth Marketing Manager, è stato la crescita delle piccole medie imprese grazie all’ausilio degli strumenti dedicati al business proposti da Google.

Durante la riunione sono state presentate anche due case histories di successo tra cui LisolaStore, negozio (fisico e online) di biancheria per la casa che, grazie agli strumenti per l’online marketing messi a disposizione da Google e gestiti in modo preciso e altamente professionale da SiComunicaWeb, sta conoscendo una rapida ascesa, in termini di vendite, fatturato e visite al sito.

In Italia, le PMI come LisolaStore costituiscono la maggioranza delle realtà imprenditoriali e tuttavia solo in poche riescono a sfruttare pienamente le potenzialità del digitale. La presenza dei rappresentanti di Google a Milano ha avuto dunque come scopo la valorizzazione delle piccole medie imprese, grazie alla creazione di strumenti ad hoc che possano aiutarle a trovare nuove opportunità di business a livello nazionale e internazionale. Del resto, è da tempo che il colosso U.S.A sta tenendo d’occhio le PMI come obiettivo strategico per il mercato italiano: proprio Big G, infatti, ha condotto di recente un’indagine sulle piccole e medie imprese italiane, individuandone aspettative, punti di forza e di debolezza. Dallo studio è emerso che per le PMI nostrane la priorità rimane trovare nuovi clienti (61%), seguita dal fidelizzare la clientela attuale (44%) e dall’aggiornamento a livello tecnologico e promozionale (30%). Per contro, però, il 35% di questa realtà non dispone di un sito web e il 75% non ha mai avviato una campagna SEO.

Di fronte a questo lack, Google ha deciso di supportare le PMI verso il raggiungimento dei propri obiettivi. Uno strumento che va sicuramente in questa direzione è, per esempio, Google My Business, che consente alle aziende di gestire in modo semplice ed efficace la propria presenza sulle mappe. Anche Google Ads rappresenta un prezioso alleato per le piccole medie imprese italiane, portando a un aumento del traffico (e soprattutto delle vendite) sul proprio sito web fino al 60% in più.

Durante l’incontro meneghino, Google ha anche mostrato ai rappresentanti di SiComunicaWeb e alle alle altre realtà presenti un nuovo prodotto: Market Finder, un tool completamente gratuito e pensato appositamente per il mercato europeo e, in particolare, per quello italiano. Grazie a Market Finder, le aziende possono individuare con maggiore facilità i mercati migliori per promuovere la propria attività, programmare campagne di successo e organizzare le attività di export nel modo più funzionale. Come ha dichiarato Marco Giorgini, International Growth Marketing Manager di Google, Market Finder «E’ nato un anno fa mettendo a disposizione delle PMI l’esperienza che Google ha imparato su se stessa nel lanciare nuovi prodotti e localizzare servizi e da 9 mesi lo stiamo promuovendo tra le aziende italiane. Oggi le aziende registrate a livello globale sono 60mila, ma i visitatori sono parecchi milioni»



Licenza di distribuzione:
Carmine Fabrizio
Responsabile pubblicazioni - Sicomunicaweb Srl
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere