SICUREZZA INFORMATICA

Sicurezza PC: come tenere i tuoi file al sicuro in 4 mosse

May 2 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Siccome il numero di fotografie, video, mp3, registrazioni, messaggi e archivi è in costante crescita, è indispensabile trovare nuovi metodi di archiviazione e di recupero dei dati per restare al passo.

Ogni anno i dati salvati su computer desktop e portatili in tutto il mondo aumentano rispetto a quelli dell’anno precedente.

Che tu ci creda o no, il 90% di tutte le informazioni presenti in rete sono state create negli ultimi 2 anni. In base a questi dati si può immaginare che il numero di persone che deciderà di effettuare backup dei propri dati per tenerli al sicuro continuerà a crescere esponenzialmente.

Quelli che seguono sono 4 suggerimenti per mantenere sempre i propri dati al sicuro dalla perdita:

Programmare backup regolari

Utilizzando la tecnologia ogni giorno, per diverse ore al giorno, è ovvio che vengono creati nuovi dati in continuazione. Provvedere a fare un backup solo una volta a settimana può essere quindi non sufficiente. Sarà invece meglio utilizzare un programma di backup che si attivi giornalmente alla stessa ora per fare il backup dei nuovi dati.

Comprare un disco esterno

Il backup dei file può essere fatto sia sul dispositivo stesso che su un disco esterno: ovviamente l’idea migliore è quella di farlo su un disco esterno, rimuovibile. Questo garantirà che i dati siano protetti anche se il dispositivo principale dovesse rompersi oppure essere rubato.

Fare un doppio backup

Ovviamente, fare solamente il backup su un dispositivo esterno non è sufficiente per garantire la sicurezza dei propri dati. Si dovrebbe attuare anche un secondo livello di protezzione alla informazioni più importanti provvedendo al salvataggio sul cloud. I servizi migliori sono ben protetti dagli attacchi di hacking, inoltre, grazie al salvataggio online, i dati sono al sicuro da furti e incidenti.

Controllare che i backup siano corretti

A volte succede che non venga impostato in maniera corretta il programma che provveder a fare i backup, quindi le informazioni non vengono scritte sul supporto esterno o sul servizio di clou. E’ buona cosa controllare sempre che tutti i dati siano stati salvati, per non trovarsi con una brutta sorpresa al momento meno indicato.

Possono sembrare delle misure estreme da gestire, ma i nostri file e i nostri documenti valgono sicuramente il piccolo sforzo di seguire questi 4 semplici passi.



Licenza di distribuzione:
Cristian Frialdi
Responsabile pubblicazioni - Cristian Frialdi
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere