INTERNET

Smart Working: il futuro delle aziende italiane tra flessibilità e innovazione tecnologia

April 6 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Con ogni probabilità, il biennio 2020/2021 non passerà negli annali come un periodo di gioia e prosperità globale. Tuttavia, come spesso accade nei periodi di grandi cambiamenti, qualcosa di positivo sta accadendo: il nostro Paese si è trovato costretto a fare un passo in avanti in ambito tecnologico, nel tentativo di ovviare le difficoltà dovute alla pandemia di Covid-19.

Con ogni probabilità, il biennio 2020/2021 non passerà negli annali come un periodo di gioia e prosperità globale. Tuttavia, come spesso accade nei periodi di grandi cambiamenti, qualcosa di positivo sta accadendo: il nostro Paese si è trovato costretto a fare un passo in avanti in ambito tecnologico, nel tentativo di ovviare le difficoltà dovute alla pandemia di Covid-19.

Il concetto di Smart Working o Lavoro Agile non è nuovo e da anni moltissime aziende, anche italiane, hanno saputo sfruttare a proprio vantaggio le tecnologie che facilitano una produttività svincolata dai luoghi e dagli orari di lavoro. La pandemia in corso non ha fatto altro che accelerare un processo già in atto da tempo: quello di un approccio più flessibile nello svolgimento dell’attività lavorativa. In questo articolo analizziamo il concetto di smart working e quali sono gli strumenti a disposizione delle aziende e dei lavoratori per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Cos’è lo smart working?
Smart Working è una filosofia che promuove il lavoro flessibile, dove il lavoratore è in grado di gestire il proprio tempo e spazio allo scopo di raggiungere i risultati prefissati anche lavorando in autonomia.

Questa è la differenza fondamentale tra Smart Working e Telelavoro: lavorare da casa, negli orari di lavoro aziendali e collegandosi da remoto alla propria postazione attraverso il desktop cloud, è telelavoro. Lo Smart Working offre maggiore libertà al dipendente ma lo responsabilizza sugli obiettivi da raggiungere.

Quali sono gli strumenti necessari per ottimizzare lo smart working?
Gli strumenti del lavoratore agile sono quelle tecnologie in grado di:

Ottimizzare la produttività
Semplificare la comunicazione
Monitorare lo status di un progetto o del lavoro svolto
Ci sono centinaia di strumenti disponibili online che permettono di ottimizzare qualsiasi aspetto del lavoro agile, e per l’azienda o il dipendente che si trova ad affrontare questo mondo per la prima volta non è facile capire quale sia la soluzione migliore.

Per questo noi di DIGITALIA ICT offriamo una soluzione onnicomprensiva che racchiude tutto il necessario per la comunicazione e collaborazione in Smart Working.

Il nostro pacchetto Full Office include soluzioni efficaci per la connettività, collegamento desktop a distanza (desktop cloud), strumenti di comunicazione e collaborazione online. Tutto quello che serve per un lavoro agile senza stress e che aumenta la produttività.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere