SALUTE e MEDICINA

Stress cronico: quando può diventare pericoloso

April 6 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Oggi soprattutto si ha davvero bisogno di far fronte allo Stress cronico per evitare che diventi pericoloso per la nostra salute. Lo Stress è una reazione biochimica che avviene nel nostro organismo e ha lo scopo di produrre una reazione fisica. Perciò quando siamo sotto pressione, il nostro corpo riceve scariche di adrenalina. Di conseguenza accelera il battito cardiaco, aumenta la pressione sanguigna e la respirazione in modo da poter rispondere con più forza e tempestività alla difficoltà in atto.

Lo Stress cronico o distress è una problematica che caratterizza sempre più la nostra attuale società, in un’emergenza come quella che stiamo vivendo.

Infatti lo Stress cronico aumenta notevolmente non solo la possibilità di ammalarsi, ma allo stesso modo compromette il vivere quotidiano e le relazioni interpersonali in famiglia e nel lavoro.

Per di più, si ha continuamente la sensazione di essere in pericolo, come di non farcela. Particolarmente, disturbi dell’umore, disturbi d’ansia e persino panico, sono risposte emotive che possono scaturire da una condizione di Stress cronico.

In modo analogo pensieri catastrofici spesso ci assalgono quando siamo più vulnerabili, come nei momenti di inattività o durante la notte. A volte lo stress diventa un problema, soprattutto quando non riusciamo a gestirlo e ci impedisce di lavorare e relazionarci nella vita quotidiana.

Continuamente l’ambiente esterno ci sollecita a reagire e riuscire a conciliare gli impegni della giornata a volte richiede grande energia. La maggior parte delle persone sperimentano periodi di stress e situazioni stressanti. Infatti ci sentiamo a volte, così tanto sotto pressione da fermarci a dire: "Che vita stressante è la mia!".

Conciliare gli impegni lavorati con quelli familiari, seguire le continue richieste dei figli o del partner , prendersi cura di un genitore malato sono tutte situazioni che ci sottopongono a stress.

Tipi di stress

A volte lo stress diventa un problema, soprattutto quando non riusciamo a gestirlo e ci impedisce di lavorare e relazionarci nella vita quotidiana.

In realtà possiamo distinguere due tipi di stress:

Eustress: dal greco, significa stress buono

Distress: significa stress cattivo

Vediamo meglio di cosa si tratta.

Conseguenze dello Stress cronico

Innanzi tutto, lo stress buono o Eustress è quello che ci serve per vivere ed essere produttivi. Invece lo stress cattivo o Distress ci procura a volte gravi scompensi emotivi e fisici. Il Distress o stress negativo ci sottopone a sforzi considerevoli o che superano le nostre risorse. In altre parole non è rilevante esattamente quello che ci accade, ma lo stress è procurato dalla nostra stessa reazione davanti agli eventi.
Quando parliamo di stress possiamo fare riferimento ad un diffuso malessere che genera effetti sgradevoli nel corpo e nella mente. Ancora di più possiamo parlare di Distress tutte le volte che proviamo una condizione di preallarme ma non riusciamo a giungere ad una risoluzione del conflitto. Soprattutto lo stress nasce quando la nostra valutazione di una determinata situazione è negativa e sentiamo che le nostre risorse non sono sufficienti per fronteggiarla.

Lo Stress non è legato soltanto alla situazione esterna ma è determinato dalle caratteristiche di personalità della persona e dal significato che viene attribuito alla situazione. Un sondaggio recente ha accertato che i sintomi da stress negativo sono frequenti in quasi l' 80% della popolazione adulta.

Conseguenze dello Stress cronico: le 2 categorie di eventi stressanti

Quando parliamo di eventi stressanti ci riferiamo a situazioni critiche che procurano lo stress.
Tra gli eventi che sono in grado di generare Stress possiamo distinguere 2 categorie :

1. I macrostressor : grandi eventi critici, come una malattia, un lutto o un licenziamento inaspettati
Sono generalmente considerati eventi unici, improvvisi, sui quali la persona ha scarso o nessun controllo e richiedono notevoli risorse e capacità adattive.

2. I microstressor : eventi critici quotidiani, come piccole conflittualità o imprevisti di tutti i giorni.
Sono quegli eventi che accadono alla persona nella propria esistenza, richiedendo risposte adattive personali e sociali meno pervasive rispetto ai macrostressor. Di solito hanno una collocazione precisa nel tempo e sono molto comuni nella vita quotidiana.

L’effetto negativo dei microstressor viene spesso sottovalutato. Gli studi scientifici più recenti hanno posto in evidenza come proprio i piccoli eventi critici possono essere i principali responsabili dello Stress Negativo.

Il prolungarsi di questi eventi fa sì che vengano meno quelle energie quotidiane che attivano la nostra mente per funzionare al meglio.

Sintomi dello stress

Lo stress eccessivo può facilmente portare numerosi disturbi da stress.
I sintomi più comuni dello stress cronico sono:

Stanchezza
Problemi interpersonali
Turbe emotive
Dolori cronici
Insonnia
Patologie da stress

Il Distress si manifesta quando le persone percepiscono uno squilibrio tra le richieste avanzate nei loro confronti e le risorse a loro disposizione per far fronte a tali richieste.

La percezione dello Stress può influire anche sulla salute fisica, alterando il modo in cui la persona si sente, pensa e si comporta.

I sintomi dello Stress comprendono:

Reazioni emotive:
Irritabilità, ansia, disturbi del sonno, depressione, ipocondria, alienazione, spossatezza, problemi relazionali

Reazioni cognitive :
Difficoltà di concentrazione, perdita della memoria, difficoltà di apprendimento di cose nuove, ridotta capacità decisionale

Reazioni comportamentali:
Abuso di sostanze stupefacenti, alcool o comportamento distruttivo

Reazioni fisiologiche:
Mal di schiena, indebolimento del sistema immunitario, disturbi cardiaci, ipertensione.

Conseguenze dello Stress cronico

Quando lo Stress si cronicizza e dura nel tempo può compromettere gravemente la sicurezza e la salute.
Lo Stress è strettamente connesso con problemi di ansia e disturbi d'ansia. Infatti a volte questi disturbi possono presentare anche sintomi simili.

Inoltre se si resta esposti per lunghi periodi a situazioni stressanti possono insorgere problemi che compromettono sia la salute fisica che quella psicologica. Peraltro si può sfociare nella fobia sociale, ma anche nella depressione o nel disturbo di panico.

Cura dello stress

Un livello elevato di stress può essere ridotto facendo ricorso a tecniche di rilassamento, come soprattutto il Training Autogeno. Integrato alla Psicoterapia Individuale Psicodinamica.

Il Training Autogeno è lo strumento più efficace per gestire i sintomi dello stress. Imparando a gestire le reazioni fisiche, si può raggiungere così uno stato di rilassamento piuttosto che di tensione.

La psicoterapia psicodinamica consente inoltre di imparare a gestire l’aspetto del pensiero e dei comportamenti disfunzionali che inducono all’ansia. Questo approccio si focalizza sull’analisi delle emozioni più profonde che inducono al malessere, così da poter comprendere come agiscono sui comportamenti da modificare per curare lo stress.

Ciò implica che la cura dello stress passa attraverso l’analisi dei vissuti interiori della persona per poter lavorare sulle carenze e recuperare i punti di forza. Di conseguenze è necessaria un’analisi accurata anche degli avvenimenti che precedono e seguono il verificarsi di ogni comportamento disadattivo.

Nelle prime sedute si individuano gli schemi di pensiero ricorrenti che inducono alla sintomatologia tipica dello stress. Successivamente si punta attraverso il lavoro di analisi, alla correzione di questi schemi di pensiero disfunzionali. Per poterli poi integrare con pensieri più funzionali per il benessere della persona.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Dott.ssa Pisanello
Psicologa Psicoterapeuta - Dott.ssa Anna Maria Pisanello Psicologo Psicoterapeuta
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere