SPETTACOLO

Teatro della Regina - Cattolica: Omaggio a Lucio Battisti

January 23 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

"Pensieri e Parole", Giovedì 25 gennaio 2018, ore 21,15

Teatro della Regina - Cattolica,

Giovedì 25 gennaio 2018: PENSIERI E PAROLE, OMAGGIO A LUCIO BATTISTI


Peppe Servillo (voce).
Javier Girotto (sax e arrangiamenti).
Fabrizio Bosso (tromba).
Furio Di Castri (contrabbasso).
Rita Marcotulli (pianoforte).
Mattia Barbieri (batteria)..


Appuntamento con la musica d’autore in chiave jazzistica al Teatro della Regina di Cattolica giovedì 25 gennaio 2018 (ore 21.15). L’occasione è ricordare l’autore più intimo e lirico della canzone italiana, Lucio Battisti, nella interpretazione della straordinaria voce di Peppe Servillo e i suoni di Javier Girotto (sax e arrangiamenti), Fabrizio Bosso (tromba), Furio Di Castri (contrabbasso), Rita Marcotulli (pianoforte), Mattia Barbieri (batteria).
“Dopo Uomini in frac e Memorie di Adriano, dopo un Modugno felice e il Celentano del clan, abbiamo deciso con Pensieri e parole di reinterpretare l'autore più intimo, lirico e personale della canzone italiana, Lucio Battisti. Popolare e sofisticato, italiano e solitario, costruttore e inventore di una canzone che resta intimamente patrimonio di tutti, incrociando sensibilità e pensieri musicali diversi. Cantare nuovamente le sue canzoni, da Mogol a Panella, è la possibilità per noi di rileggere una nostra storia minore e quotidiana che tanto ci suggerisce e commuove.” (Peppe Servillo).
Pensieri e parole è una sfida particolarmente impegnativa per l'assoluta particolarità del repertorio: l'originalità delle canzoni, il loro essere così diverse tra di loro nella musica e nei testi, così intrise di un'inesauribile vena compositiva, potrebbe rendere arduo il lavoro di affrontarle senza farne delle vere e proprie "cover". Gli arrangiamenti di Javier Girotto e il genio teatrale di Peppe Servillo riescono a tracciare un nuovo percorso, suggestivo e inaspettato, attraverso venti grandi canzoni di Lucio Battisti. Un percorso ricco di sapori latini, ritmi avvolgenti, storia, emozioni e grande pathos.
Dopo più di dieci anni di sodalizio artistico, uno dei più originali interpreti della canzone italiana (Peppe Servillo) e cinque grandi musicisti di jazz si ritrovano per affrontare l'universo poetico di Lucio Battisti in Pensieri e parole, un percorso inaspettato che abbatte i confini che separano il mondo della canzone da quello del jazz.
Da Il mio canto libero a Penso a te, la maestria di Peppe Servillo, Rita Marcotulli, Javier Girotto, Fabrizio Bosso, Furio di Castri e Mattia Barbieri si mette al servizio di questo straordinario autore, abbattendo i confini che separano il mondo della canzone da quello del jazz e dell'improvvisazione per portare il pubblico in un territorio aperto: quello della grande musica e della magia dei suoni.

Licenza di distribuzione:
Maura Capanni
Corrispondente settore cultura - RETERICERCA
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere