HI-TECH

Tempi di scatto di una fotocamera digitale o analogica

September 22 2016
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

I tempi di scatto sono di fondamentale importanza in particolar modo quando desideriamo immortalare oggetti, animali o persone in movimento.

E' essenziale capire che più l'otturatore rimane aperto e più sarà la quantità di luce che lo attraverserà dirigendosi verso il sensore. Naturalmente nel caso inverso di riprese molto lunghe dell'ordine di 1 sec fino a svariati minuti, sarà necessario l'uso di un cavalletto, il quale ci garantirà stabilità e sopratutto una immagine nitida.

Come già spiegato precedentemente, un trucco di notevole comodità è quello che fa riferimento alla lunghezza focale dell'obiettivo che stiamo utilizzando.

Ad esempio se stiamo utilizzando un obiettivo di lunghezza focale 80 mm dobbiamo impostare un tempo di scatto vicino a 1/80 o meglio un 1/90 di sec, altrimenti la nostra immagine potrebbe risultare mossa se stiamo eseguento una sessione fotografica a mano libera.

Cosa assai diversa se invece ci serviamo di treppiede, infatti grazie al suo aiuto possiamo permetterci di ovviare a questa regola e concentrarci più sul soggetto e sull'effetto che vogliamo dare. Più semplicemente se desideriamo effettuare uno scatto mosso come il movimento di una cascata o delle onde del mare, sarà necessario impostare tempi lunghi come 1 sec o 2 sec ed il risultato sarà di immediato effetto.

Cosa molto importante è la stabilizzazione d'immagine, infatti gli obiettivi muniti di questo particolare attributo grazie a particolari sensori e ad un elemento motorizzato aggiuntivo all'interno dello stesso, garantiscono in caso di scatti a mano libera una ulteriore sicurezza e stabilità mantenendo le nostre foto il più nitido possibile.

Per quanto riguarda i tempi di otturazione nel caso di panning, sarà necessario distinguere da soggetto a soggetto. Nel caso di uomini o animali in movimento verso di noi i tempi di scatto possono variare da 1/60 ad 1/250 di sec mentre per un oggetto come un'auto o un aereo abbiamo tempi che vanno da 1/500 ad 1/1000 di sec.

Se invece il movimento avviene in modo trasversale abbiamo nel primo caso valori che vanno da 1/250 ad 1/1000 di sec, mentre per il secondo da 1/2000 ad 1/4000 di sec. Infine se il movimento è diagonale cioè 45° allora nel primo caso avremo 1/125 - 1/500 di sec mentre nel secondo 1/1000 - 1/2000 di sec.

Naturalmente tutto ciò è solo indicativo, l'esperienza e l'occasione fanno il fotografo "ladro" di immagini !



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Marco Pollini
Photographer, webmaster & Seo web marketing agent - Marco Pollini
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere