ARTE E CULTURA

Tra colpi di tosse e colpi di genio

November 21 2014
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Apre al Centro Diagnostico Italiano una straordinaria mostra di disegni sui malanni di stagione realizzati da bambini e ragazzi, vincitori del concorso nazionale Disegnami.it del Gruppo Bracco. Sabato 15 novembre alle ore 12.00 visita guidata con i curatori della mostra alla presenza di Diana Bracco e di tanti piccoli artisti

Milano, 11 novembre 2014 – Il modo più semplice ed efficace per dialogare con i bambini è il disegno: attraverso il disegno il bambino ci parla e descrive il suo mondo. Per questo è nato il progetto “Bracco in pediatria: Disegnami.it”, un concorso nazionale a premi aperto a tutti i ragazzi fino a 14 anni. Bracco li ha invitati a raccontare le proprie sensazioni quando sono costretti a casa da un malanno di stagione. I 5 temi su cui i piccoli artisti potevano sbizzarrirsi erano: il mal di pancia, il mal di gola, il mal d’orecchie, la febbre e la tosse. La risposta dei bambini è stata un’esplosione di forme, colori e sentimenti, e il tema della febbre l’ha fatta da padrone. Il 14 ottobre scorso sono stati pubblicati sul sito www.disegnami.it i nomi dei vincitori del concorso, che ha ricevuto oltre 2 mila disegni. Trecento i premiati scelti con oltre 18.000 voti espressi dalla votazione on-line. Vista la bellezza dei disegni pervenuti, il Gruppo Bracco ha deciso di organizzare una mostra presso lo spazio espositivo del Centro Diagnostico Italiano di Milano in via Saint Bon 20. Intitolata “TRA COLPI DI TOSSE E COLPI DI GENIO”, l’esposizione esibisce i disegni più votati e racconta il viaggio del progetto: dai Laboratori creativi secondo il metodo Bruno Munari® organizzati a Milano e a Roma, ai disegni realizzati dai bambini ricoverati in 5 ospedali italiani; dalle opere dei piccoli dell’Opera San Francesco di Milano a quelle dell’asilo della comunità di San Patrignano.
I “capolavori” dei piccoli Picasso in erba potranno essere ammirati fino al 12 dicembre dal lunedì al venerdì dalle 7.00 alle 19.00 e il sabato dalle 7.00 alle 18.00.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere