NUOVI SERVIZI

Trasformazione delle lamiere metalliche attraverso la calandratura - SVS Sandri

July 24 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

La calandratura è un processo industriale che serve per modificare forma e dimensioni di svariati tipi di materiali tra cui metalli di diverse leghe, la gomma, la carta e i materiali tessili. Prende nome dalle calandre, ovvero dei cilindri riscaldati in acciaio o in ghisa di cui sono dotate specifiche macchine, in mezzo ai quali passano i materiali da lavorare. Grazie a questo processo è possibile creare moltissimi prodotti di uso quotidiano ma anche prodotti industriali specifici per i più svariati settori.

La lavorazione tramite calandratura si rivela utile in quanto consente la produzione di diversi prodotti in lastre di spessore uniforme e finiture ad hoc, modificati in base alle esigenze del prodotto. A livello industriale, la calandratura è usata per produrre lastre per diversi settori tra cui quello automobilistico, tessile, manifatturiero e alimentare.

Come avviene il processo di calandratura
Come accennato prima, le calandre non sono altro che dei rulli che ruotano in senso contrario alternato fra loro attraverso cui passa la lamiera o un altro materiale da modellare. Grazie alla possibilità di modificare la distanza e l’inclinazione di questi cilindri e la loro velocità è possibile ottenere spessori e forme sempre diverse a seconda del materiale e della finitura che si vuole ottenere. Non di rado queste calandre vengono riscaldate per plastificare i materiali e allentare i legami chimici dei materiali attraverso il calore.

Caratteristiche dei prodotti metallici ottenuti grazie alla calandratura
La lavorazione del metallo attraverso il processo di calandratura conferisce al prodotto finale una serie di caratteristiche vantaggiose, tra cui:
la possibilità di ottenere uno spessore costante
Una finitura del prodotto di metallo che può essere di diversi tipi in base all’effetto che si vuole avere, tra cui quello lucido e quello marmorizzato
La possibilità di ottenere prodotti trattati con additivi non tossici
La possibilità di avere un prodotto con proprietà fisico-chimiche intatte

Come avviene la trasformazione delle lamiere attraverso le calandre
Nel caso del metallo, le calandre sono generalmente dotate di tre rulli disposti in modo tale che la forma della lamiera si modifichi e diventi per esempio di forma cilindrica oppure conica. Per la calandratura delle lamiere e quindi importante agire sulla distanza dei rulli: infatti, più i rulli sono distanti, più la curvatura è maggiore. Dei tre rulli presenti nella macchina per la lavorazione solo il primo, quello superiore è in movimento grazie ad un motore che lo fa girare mentre gli altri due si muovono per inerzia e servono anche per sorreggere la lamiera in modo che segua una traiettoria precisa. Grazie alla lavorazione per calandratura delle lamiere si possono ottenere molti tipi diversi di prodotti tra cui tubi, condotte metalliche, anelli metallici, serbatoi e virole.

Nonostante sembri abbastanza semplice, la calandratura delle lamiere è uno dei processi industriali più complicati dell’ambito della carpenteria e necessita di un’elevata preparazione da parte di coloro che seguono la lavorazione. Tra le aziende più competenti del settore troviamo Calandratura SVS che garantisce ai suoi clienti tempi di lavoro rapidi, competenza, massima professionalità e precisione nell’esecuzione del lavoro.



Licenza di distribuzione:
Roberto Sandri
Titolare - SVS Sandri Srl - divisione calandrature
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere