SOCIETA

TUZI(M5S): Approvato il disegno di legge per le Lauree abilitanti, adesso l’esame da avvocato

October 19 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Approvato il collegato al bilancio sulle lauree abilitanti

Roma, 18 ottobre – Approvato il collegato al bilancio sulle lauree abilitanti, dopo un lungo percorso di discussione in parlamento di circa 2 anni, una parte di quella legge sull’accesso universitario
è stata approvata, commenta il portavoce M5S Manuel Tuzi.
La normativa prevede una radicale semplificazione dell’accesso all'esercizio delle professioni con lo svolgimento del necessario tirocinio pratico-valutativo nei corsi di laurea.
L’esame conclusivo, rappresentato dalla sessione di laurea del corso di studi costituirà la sede nella quale espletare l'esame di Stato di abilitazione all'esercizio della professione.
Il nuovo modello di abilitazione si applichera' alle lauree magistrali a ciclo unico in Odontoiatria e protesi dentaria, in Farmacia e farmacia industriale, in Medicina veterinaria.

"Questa proposta si inserisce nel più ampio quadro di valorizzazione dei giovani a tutti i livelli e in tutti i settori con la finalità di una loro piu' diretta ed efficace collocazione nel mercato del lavoro. Da due anni sto lavorando con impegno a questo processo di riforma – ha dichiarato Manuel Tuzi – “Il cambiamento descritto sarà operativo presumibilmente non prima di 12 mesi: l’abilitazione partirà, infatti, dall’anno successivo all’approvazione del disegno di legge. Tutti coloro che affronteranno l’abilitazione in questa fase transitoria dovranno comunque attenersi alle modalità già esistenti".
In sede di conversione come deputato lavorerò per ridurre al minimo la durata di questa fase transitoria e per mettere al centro del testo una revisione dell’esame di abilitazione da avvocato”.

30 anni, romano, Manuel Tuzi è un Portavoce del MoVimento 5 Stelle eletto alla Camera dei Deputati il 4 marzo 2018. E’ attivista del M5S fin dal 2013. Laureato in Medicina e Chirurgia generale e specializzando in medicina dello sport, fa parte della Commissione VII (Cultura, Scienza e Istruzione). E’ primo firmatario della legge sul diritto allo studio e relatore della proposta di riforma dell’accesso universitario e sta lavorando al rinnovamento del percorso di formazione medica di concerto con le associazioni del territorio. A novembre 2018 è stato nominato Vicepresidente del “Comitato parlamentare Schengen, Europol e immigrazione”.

Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere