VARIE

Un passo nel “mondo delle scarpe”, nel mondo di maritan

May 8 2014
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Intervista esclusiva con Katia Maritan del Calzaturificio Maritan al Micam 2014 di MilanoSotto il nome di Calzaturifco Maritan si cela un'azienda solida e dinamica che propone calzature femminili e maschili da quasi 20 anni. Le collezioni del calzaturifcio sono un perfetto mix di conoscenze che nascono dall'incontro tra la tradizione familiare, la ricerca dei materiali e delle forme, le nuove tecnologie e l'esperienza nella produzione delle scarpe. Nella loro ultima presenza al theMicam di Milano di inizio marzo, sicuramente una delle fere più importanti e autorevoli del mondo delle scarpe, ho avuto modo di conoscere le persone Maritan e di scambiare alcune parole con loro per capire come vivono l'azienda e come nascono i loro prodotti. Ho conosciuto Marco, responsabile dell'area sviluppo e delle nuove tecnologie, e mi ha spiegato che le collezioni nascono dalla fusione di molteplici fattori e dalle informazioni che l'azienda raccoglie presenziando ad appuntamenti internazionali come il Pitti Filati, anteprima dei tessuti e dei flati per maglieria nonché laboratorio di ricerca per le nuove tendenze del lifestyle globale. Ogni anno vengono sviluppati, tra prototipi e varianti, oltre un migliaio di scarpe inclini alle tendenze moda del momento e alle esigenze dei clienti ma solamente un 50 percento andrà poi a comporre la produzione del Calzaturifcio che defnisce le due collezioni annuali: collezione autunno/inverno e collezione primavera/estate. “Partendo dallo storico delle collezioni precedenti, – dice Marco – e ricercando materiali e accessori anche in base alle tendenze cromatiche e forme del momento, diamo vita ai prodotti Maritan che saranno poi ulteriormente personalizzati per accontentare ogni desiderio dei nostri clienti.” Un concetto che viene confermato anche dai fratelli Katia e Gabriele Maritan. Gabriele, fgura strategica e cardine fondamentale dell'azienda, è stato il primo supporter nonché braccio destro del padre Giancarlo quando a metà degli anni '90 hanno deciso di fondare il Calzaturifco Maritan. Da allora il Calzaturifcio Maritan si è costantemente evoluto fno a diventare uno dei massimi esponenti nella produzione e commercializzazione di calzature. Oggi produce e distribuisce marchi propri e per conto di importanti griffes italiane ed internazionali rinomate per lo stile e la ricerca costante della qualità. Con Katia, co-direttrice commerciale e creativa del brand, ho avuto modo di approfondire la conoscenza dei flussi aziendali e di sviluppo delle varie attività e, sfruttando l'occasione, le ho fatto alcune domande. Come nasce una collezione? “Le collezioni Maritan nascono dalla fusione delle informazioni che acquisiamo dai nostri clienti, dalle sensazioni del nostro uffcio stile e dalle varie tecnologie e studi che vengono fatte all'interno del nostro settore. Le collezioni vengono personalizzate dai Clienti, Clienti che molto spesso si occupano anche di abbigliamento e che ci aiutano a sviluppare nuove varianti.” Il vostro fore all'occhiello? “Il fore all'occhiello di Maritan è la capacità di adattarsi al mercato. Questa capacità è data dalle varie clientele che abbiamo, clientele che vanno dal normale monomarca o private label, alle quali forniamo collezioni ad-hoc, fno al punto vendita al dettaglio ai quali offriamo le nostre collezioni.” L'importanza del Micam “Il Micam rimane una fera di riferimento per la nostra Azienda essendo una delle vetrine tra le più considerevoli a livello nazionale e internazionale per quanto riguarda le calzature. Ci permette di avere contatti diretti sia con i nostri Clienti storici e fdati, con i quali collaboriamo da anni, ma anche con possibili clienti internazionali di alto livello che trovano in noi un'azienda che propone un prodotto di buona qualità al giusto prezzo.” Tre parole per riassumere il Calzaturifcio Maritan “La prima è sicuramente la ricerca che viene fatta e che ci porta a creare le nostre collezioni” “La seconda è la flessibilità per soddisfare le esigenze di una clientela variegata” “La terza è unione perché l'unione fa la forza. Coi nostri collaboratori formiamo un gruppo e un gruppo lavora con tutti. Dagli uffci interni agli agenti che sono al fronte e questo ci aiuta a far sì che il progetto vada avanti.” Cosa differenzia i vostri prodotti da molti altri? “Abbiamo un’ampia gamma di prodotti e collezioni che vanno dalle scarpe da usare tutti i giorni a quelle più eleganti, sia per il mondo maschile che per quello femminile, scarpe per tutti i gusti e tutte le tasche, visto che abbiamo una clientela molto variegata”. Come è organizzata la vostra produzione? “La sede principale dove curiamo il design, lo studio dei prodotti e la ricerca dei materiali è in Italia, nella zona industriale di Villafranca nel veronese. Per l'assemblaggio e le linee produttive, oltre allo stabilimento italiano, abbiamo sedi operative anche in Romania, Moldavia e Repubblica Dominicana.”

Sotto il nome di Calzaturifco Maritan si cela un'azienda solida e dinamica che propone calzature femminili e maschili da quasi 20 anni. Le collezioni del calzaturifcio sono un perfetto mix di conoscenze che nascono dall'incontro tra la tradizione familiare, la ricerca dei materiali e delle forme, le nuove tecnologie e l'esperienza nella produzione delle scarpe.
Nella loro ultima presenza al theMicam di Milano di inizio marzo, sicuramente una delle fere più importanti e autorevoli del mondo delle scarpe, ho avuto modo di conoscere le persone Maritan e di scambiare alcune parole con loro per capire come vivono l'azienda e come nascono i loro prodotti.
Ho conosciuto Marco, responsabile dell'area sviluppo e delle nuove tecnologie, e mi ha spiegato che le collezioni nascono dalla fusione di molteplici fattori e dalle informazioni che l'azienda raccoglie presenziando ad appuntamenti internazionali come il Pitti Filati, anteprima dei tessuti e dei flati per maglieria nonché laboratorio di ricerca per le nuove tendenze del lifestyle globale. Ogni anno vengono sviluppati, tra prototipi e varianti, oltre un migliaio di scarpe inclini alle tendenze moda del momento e alle esigenze dei clienti ma solamente un 50 percento andrà poi a comporre la produzione del Calzaturifcio che defnisce le due collezioni annuali: collezione autunno/inverno e collezione primavera/estate.
“Partendo dallo storico delle collezioni precedenti, – dice Marco – e ricercando
materiali e accessori anche in base alle tendenze cromatiche e forme del momento, diamo vita ai prodotti Maritan che saranno poi ulteriormente personalizzati per accontentare ogni desiderio dei nostri clienti.”
Un concetto che viene confermato anche dai fratelli Katia e Gabriele Maritan. Gabriele, fgura strategica e cardine fondamentale dell'azienda, è stato il primo supporter nonché braccio destro del padre Giancarlo quando a metà degli anni '90 hanno deciso di fondare il Calzaturifco Maritan. Da allora il Calzaturifcio Maritan si è costantemente evoluto fno a
diventare uno dei massimi esponenti nella produzione e commercializzazione di calzature. Oggi produce e distribuisce marchi propri e per conto di importanti griffes italiane ed internazionali rinomate per lo stile e la ricerca costante della qualità.
Con Katia, co-direttrice commerciale e creativa del brand, ho avuto modo di approfondire la conoscenza dei flussi aziendali e di sviluppo delle varie attività e, sfruttando l'occasione, le ho fatto alcune domande.
Come nasce una collezione?
“Le collezioni Maritan nascono dalla fusione delle informazioni che acquisiamo dai nostri clienti, dalle sensazioni del nostro uffcio stile e dalle varie tecnologie e studi che vengono fatte all'interno del nostro settore. Le collezioni vengono personalizzate dai Clienti, Clienti che molto spesso si occupano anche di abbigliamento e che ci aiutano a sviluppare nuove varianti.”
Il vostro fore all'occhiello?
“Il fore all'occhiello di Maritan è la capacità di adattarsi al mercato. Questa capacità è data dalle varie clientele che abbiamo, clientele che vanno dal normale monomarca o private label, alle quali forniamo collezioni ad-hoc, fno al punto vendita al dettaglio ai quali offriamo le nostre collezioni.”
L'importanza del Micam
“Il Micam rimane una fera di riferimento per la nostra Azienda essendo una delle vetrine tra le più considerevoli a livello nazionale e internazionale per quanto riguarda le calzature. Ci permette di avere contatti diretti sia con i nostri Clienti storici e fdati, con i quali collaboriamo da anni, ma anche con possibili clienti internazionali di alto livello che trovano in noi un'azienda che propone un prodotto di buona qualità al giusto prezzo.”
Tre parole per riassumere il Calzaturifcio Maritan
“La prima è sicuramente la ricerca che viene fatta e che ci porta a creare le nostre collezioni”
“La seconda è la flessibilità per soddisfare le esigenze di una clientela variegata”
“La terza è unione perché l'unione fa la forza. Coi nostri collaboratori formiamo un gruppo e un gruppo lavora con tutti. Dagli uffci interni agli agenti che sono al fronte e questo ci aiuta a far sì che il progetto vada avanti.”
Cosa differenzia i vostri prodotti da molti altri?
“Abbiamo un’ampia gamma di prodotti e collezioni che vanno dalle scarpe da usare tutti i giorni a quelle più eleganti, sia per il mondo maschile che per quello femminile, scarpe per tutti i gusti e tutte le tasche, visto che abbiamo una clientela molto variegata”.
Come è organizzata la vostra produzione?
“La sede principale dove curiamo il design, lo studio dei prodotti e la ricerca dei materiali è in Italia, nella zona industriale di Villafranca nel veronese. Per l'assemblaggio e le linee produttive, oltre allo stabilimento italiano, abbiamo sedi operative anche in Romania, Moldavia e Repubblica Dominicana.”



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Mattia Gazzabin
Project Manager - RSW Studio - realizzazione siti web
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere