HI-TECH

Una conversazione é più efficiente dell’e-mail: Snom offre la migliore qualità audio per le Huddle Rooms

December 19 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

A differenza del passato, invece di riunioni di lunga durata con numerosi partecipanti si opta sempre più spesso per uno scambio di informazioni rapido con una cerchia ristretta: la “Huddle Room” sta diventando sempre più popolare.

Berlino | Mai prima d’ora abbiamo comunicato così tanto e spesso. Per il solo 2019 gli esperti hanno previsto un volume di circa 293,6 miliardi di e-mail scambiate in tutto il mondo – ogni giorno! Entro il 2023 questa cifra dovrebbe salire a 347,3 miliardi ogni 24 ore*. Nel contempo i dipendenti sono sempre più mobili e svolgono il proprio lavoro ovunque sia possibile: in ufficio, a casa, presso la clientela o in viaggio. Tuttavia, o proprio per questo, il meeting estemporaneo vive un revival in ambito professionale. Ma, a differenza del passato, invece di riunioni di lunga durata con numerosi partecipanti si opta sempre più spesso per uno scambio di informazioni rapido con una cerchia ristretta: la “Huddle Room” sta diventando sempre più popolare. Snom, rinomato produttore internazionale di telefoni IP e soluzioni per conferenze, dispone della migliore tecnologia per questo tipo di attività – potente e scalabile, perfetta per start-up, piccole e medie imprese come grandi aziende.

- Le Huddle Rooms

Lo spazio è piccolo, il tempo è limitato: siede attorno al tavolo solo chi ha davvero qualcosa da dire sull’argomento del meeting, di persona o per telefono. Non si spreca tempo per scrivere e inviare o nell’attesa di un’e-mail – tutti dicono brevemente quello che hanno da dire, tutto qui. Chi da sempre ritiene questa via la migliore per scambiare informazioni trova nel frattempo numerose conferme scientifiche**: la conversazione personale è molto più efficiente di un messaggio elettronico. E oggi la distanza non rappresenta più un ostacolo, perchè esistono numerose soluzioni per conferenze telefoniche efficienti, potenti, convenienti e facili da usare, basate su un semplice telefono da tavolo IP.

“Le piccole e medie imprese spesso non hanno i mezzi per mettere a disposizione sale conferenze attrezzate in modo elaborato. E nelle aziende più grandi, le sale conferenze devono spesso essere prenotate con largo anticipo. Trasformare il proprio ufficio o un ufficio temporaneamente libero in una Huddle Room per riunioni veloci e senza ulteriori indugi è molto più in linea con le esigenze di flessibilità della quotidianità lavorativa”, afferma Roman Hennes, Product Marketing Manager di Snom Technology GmbH. E aggiunge: “Con la chiavetta A230 DECT-USB ed il modulo di espansione Snom C52-SP dodato di altoparlante vivavoce qualsiasi telefono da tavolo Snom con porta USB può essere rapidamente convertito in una soluzione per conferenze flessibile ed economica. E questo in ogni ufficio, senza costi di investimento elevati, senza grandi sforzi tecnici o numeri di telefono aggiuntivi per la sala conferenze”.

Grazie alla riduzione dei rumori di fondo e ai filtri vocali, la soluzione per conferenze estemporanee di Snom offre una qualità del suono molto migliore rispetto agli altoparlanti per PC o laptop. Nella Huddle Room, i partecipanti beneficiano della qualità audio HD che caratterizza tutti i terminali Snom grazie all’altoparlante full duplex integrato nel C52-SP e del microfono vivavoce di alta qualità.

Se si desidera sedersi più lontano dall’unità base senza che la trasmissione della propria voce subisca alterazioni, é possibile avvalersi anche di uno dei due microfoni DECT portatili dello Snom C520-WiMi, semplicemente staccandolo. E’ altresì possibile abbinare uno smartphone via Bluetooth allo Snom C520-WiMi in modo semplice e veloce.

Che si tratti di una telefonata personale o di una conf call estemporanea in viva voce nella Huddle Room: una conversazione é e rimane la forma di comunicazione più efficiente. Snom fornisce gli strumenti più adeguati.

Fonti:
* Secondo una previsione del portale online “Statista“.
** Una richiesta effettuata faccia a faccia ha 34 volte più successo di un’e-mail” – Autore: Vanessa K. Bohns, professore associato di comportamento organizzativo presso la Scuola ILR della Cornell University, Ithaca, New York, USA – in: Harvard Business Review, 11 aprile 2017



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere