SPORT

Una Traversata per la Vita a sostegno di AIRC

July 16 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente
CORRELATI:

Quattro atleti, quattro discipline, quattro tappe per percorrere 315 chilometri, da Roma a Livorno, con l’obiettivo di raccogliere fondi da destinare ai progetti di ricerca e ai programmi di formazione dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.

Una sfida sportiva emozionante, una gara per raccogliere fondi a sostegno della migliore ricerca oncologica finanziata dall’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro e per ricordare al pubblico il ruolo fondamentale della prevenzione. Parte da questi presupposti Una Traversata per la Vita, manifestazione che prende il via domenica 16 luglio da Roma e che unisce quattro campioni in una staffetta di 315 chilometri - tra terra e mare - per arrivare a tagliare il traguardo nella stessa giornata ai Bagni Lido di Livorno.

Il primo a scendere in pista è il ciclista Danilo Tumolillo che darà il via alla ‘traversata’ partendo da Roma per portare la sua bicicletta fino a Punta Ala. La seconda frazione è affidata al nuotatore Davide Chiaverini che sarà impegnato nelle acque toscane fino a Piombino dove passerà idealmente il testimone al canottiere Mauro Martelli, capitano e motore di questa speciale squadra, impegnato al fianco di AIRC da quando ha superato un tumore al retto, che dovrà coprire con la sua barca a remi il tratto di mare fino a Marina di Castagneto. L’ultima frazione sarà, invece, affidata al podista Marco Lombardi che dovrà arrivare fino a Livorno dove, insieme ai compagni di avventura, taglierà il traguardo di questa avvincente sfida.

Una giornata di sport, fatica, emozioni e divertimento dedicata a tutti gli appassionati di queste discipline e a tutte le persone che vorranno schierarsi al fianco dei quattro campioni per il successo di questa impresa sportiva a favore della ricerca oncologica. Per tutti è, infatti, possibile sostenere la squadra AIRC con una donazione su Rete del Dono:
https://www.retedeldono.it/it/iniziative/associazione-italiana-per-la-ricerca-sul-cancro/mauro-.martelli/unatraversataperlavita

L’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro garantisce, da oltre cinquant’anni, un sostegno costante alla ricerca oncologica contribuendo concretamente a rendere il cancro sempre più curabile. Solo negli ultimi due decenni, grazie ai progressi della scienza, il tasso di mortalità è diminuito del 18% circa per gli uomini e del 10% circa per le donne. Una persona su quattro può considerarsi guarita (*), perché torna ad avere la stessa aspettativa di vita della popolazione generale, cioè di chi non ha mai avuto una diagnosi di tumore. Oggi in Italia sono circa 3 milioni le persone che convivono con una precedente esperienza di cancro: oltre il 5% della popolazione (**).


Una Traversata per la Vita |Video presentazione: https://youtu.be/dDGdBUVdnw0

Il Comitato AIRC Toscana, presieduto da Anna Marchi Mazzini, è attivo dal 1982 e organizza e promuove ogni anno un ricco programma con numerosi appuntamenti di raccolta fondi che si affiancano alle campagne nazionali di AIRC. Grazie all’impegno del Comitato, dei volontari e dei sostenitori, per i ricercatori della Toscana, nel solo 2017, sono stati deliberati finanziamenti per oltre 3.900.000 euro per il finanziamento di 34 progetti di ricerca.


AIRC: Dal 1965 con coraggio, contro il cancro
Da oltre cinquant’anni l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro sostiene progetti scientifici innovativi grazie a una raccolta fondi trasparente e costante, diffonde l’informazione scientifica, promuove la cultura della prevenzione nelle case, nelle piazze e nelle scuole. Oggi conta su 4 milioni e mezzo di sostenitori, 20mila volontari e 17 comitati regionali che garantiscono a circa 5.000 ricercatori - 63% donne e 52% ‘under 40’ - le risorse necessarie per portare nel più breve tempo possibile i risultati dal laboratorio al paziente. Dalla fondazione a oggi AIRC ha distribuito oltre 1 miliardo e duecento milioni di euro per il finanziamento della ricerca oncologica (dati attualizzati e aggiornati al 1 gennaio 2017). Informazioni e approfondimenti su airc.it

(*) A 5 anni dalla diagnosi - (**) Fonte I Tumori in Italia - Rapporto AIRTUM 2016



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere