GASTRONOMIA

World Pasta Day: su Google boom per quella senza glutine, integrale e grano saraceno

October 26 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Lo rivela uno studio di Avantgrade.com. Sempre più alto l’interesse per nuovi trend e marchi come Rummo e Felicia

Gli italiani hanno da sempre a cuore la pasta di semola di grano duro, tuttavia aumenta l’interesse per i nuovi trend, in particolare per quella senza glutine, ricercata su Google 79.200 volte l’anno al pari della integrale. A seguire, la pasta di grano saraceno, cercata 78.000 volte, e quella di legumi con 52.800. Molto cliccata anche la pasta di Kamut con 38.400 ricerche negli ultimi 12 mesi.

Questo è quanto emerge dall’ultima ricerca di AvantGrade.com - agenzia di SEO & digital marketing - realizzata in occasione del World Pasta Day 2021 del 25 ottobre.

Guardando ai brand di pasta secca, svetta “Pasta Rummo” con 147.600 ricerche in un anno, “Pasta Senatore Cappelli” con 138.000 in 12 mesi e “Pasta La Molisana” con 100.800 ricerche l’anno. Senza il termine pasta, svettano invece le ricerche dei 2 brand leader di mercato ovvero “Barilla” (397.200 ricerche l’anno) e “De Cecco” (145.200 ricerche l’anno). Il crescente interesse per le nuove tipologie di pasta secca è ulteriormente confermato da “Pasta Felicia”, nota per prodotti come la pasta di lenticchie e quella di ceci, che registra 44.400 ricerche.

“Il comportamento delle persone su Google ci aiuta a prevedere gli interessi del pubblico proprio come una ricerca di mercato - commenta Ale Agostini, CEO di AvantGrade.com - Le ricerche in Italia confermano l’interesse crescente sui segmenti più innovativi della pasta secca, quali il senza glutine, integrale e grano saraceno”.

Note Metodologiche: la ricerca di mercato online è stata fatta partendo dalle ricerche medie mensili svolte su Google.it negli ultimi 12 mesi (ultima rilevazione: 22 ottobre 2021). Lo studio si focalizza sulle ricerche composte da 2 o più termini che contengono la parola “Pasta + Tipologia”, “Pasta + Ricetta”, “Pasta + nome del marchio”.

Licenza di distribuzione:
Mariella Belloni
Vicecaporedattore - Marketing Journal
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere