MUSICA

X4M – Perform School of musicians, il centro di formazione apre l'anno accademico 2017/18

August 28 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Il centro di formazione musicale di Torino stupisce anche questo nuovo anno, riaprendo con grandissime novità per l'anno accademico 2017/18.

La scuola di musica di Torino di Alex Bonacci - anche sede ufficiale di Torino della scuola nazionale “La casa del batterista” e “La casa del chitarrista” - continua a crescere, fornendo grandi novità ad ogni inizio anno accademico.
La continua innovazione e l'impegno nel fornire sempre i migliori servizi ai propri allievi grazie alla dedizione del direttore, ha portato in pochi anni la X4M – Perform School of musicians ad essere un punto di riferimento nella formazione nazionale.

Rinnovati e implementati i corsi “part-time” e “full-time” di batteria, basso, chitarra, pianoforte, tastiere e canto, oltre ai “corsi speciali”, tenuti da una squadra di insegnanti formati nei più importanti centri nazionali e internazionali (Berklee di Boston, Musician Institute, i.c.m.p., Rock Guitar Academy, ecc.). Ma non solo.
Lo studio della musica di insieme, simulazioni in studio di registrazione, incontri con ospiti esterni, inglese tecnico (grazie alla partnership consolidata con la scuola di lingue “Abbey School”) e molto altro, andrà a completare la formazione di chi sottoscriverà le varie tipologie di abbonamento disponibili.
Tra le novità è importante mettere in evidenza i nuovi corsi sulla formazione professionale per suonare su navi da crociera o sull'utilizzo dei principali software da studio e sul music business, ma non solo... I nuovi corsi “Trinity College” ed “RSL Guitar Grades”che permettono di ottenere il prestigioso titolo di diploma valido in oltre 50 paesi al mondo.

L'obiettivo continua ad essere quello iniziale: fornire ai clienti una formazione di respiro internazionale, sia per quanto riguarda l'ottica di insegnamento sia di approccio mentale alla musica, con molta attenzione alle reali problematiche riscontrabili durante l'attività lavorativa reale di un musicista, in tour come in studio di registrazione.

Il centro gode della collaborazione di importantissimi marchi italiani come la LAA Custom che sponsorizza la scuola con i suoi ottimi amplificatori per chitarra e il rinomato marchio italiano nella produzione di piatti per batteria UFIP.
Ma sono presenti anche MastroValvola, T-case, Mad Hatter Stompboxes, ecc.

Il team vede al momento lo stesso direttore Alex Bonacci come insegnante del corso di batteria affiancato da Rick Latham (B.B. King, Quincy Jones, Chuck Rainey, ecc.) per i soli corsi intermedio ed avanzato, mentre Francesco Vecchia sarà l'insegnante del corso di basso. Rinnovati anche gli insegnanti Ivano Gruarin e Diego Budicin per il corso di chitarra affiancati da Fabrizio Bonacci per il corso di improvvisazione chitarristica, Marta Lauria e Sara venturino per i corsi di canto che saranno affiancate anche da Valentina Gullace quale nuovo membro del team. Per il corso di pianoforte e tastiere Paolo Gambino e Valeria Forti Kukushkina. Quest'ultima curerà anche i corsi professionali di Modern piano improvisation, Luxury hotel piano entertainment, Cruise ship lounge music e i corsi per appassionati Easy swing 4 hands, Film-Music.
Nei corsi speciali troviamo anche gli insegnanti Roberta Di Lorenzo per il corso di Songwriting e Stefano Caiazzo per il corso di Software e programmazione in studio. Mentre Alessandro Liccardo terrà il corso di Music Business, sviluppato in collaborazione con la SMB – Scuola di music buciness e la Volcano Records . Inoltre da quest'anno il corso inter-disciplinare di “Music Industry”, che forma lo studente su ciò che riguarda l'industria musicale con un corso di oltre 100 ore.

Lo scopo ultimo è avvicinare gli aspiranti musicisti ad una visione professionale di questo lavoro, permettendo di sviluppare una formazione che possa portare gli allievi a confrontarsi anche con le audizioni delle grandi scuole internazionali o direttamente col mondo lavorativo, con un approccio legato all'interazione tra i musicisti e non alla competitività – se non per quella sana che spinge ogni musicista ad un miglioramento costante del proprio sound.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Alex Bonacci
Direttore - X4M Perform School of musicians
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere