NUOVI SERVIZI

Nasce il Consorzio Ecopower

March 20 2012
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente
CORRELATI:

Il 1 gennaio 2012 importanti produttori ed importatori di accumulatori al piombo e il Consorzio Ecoped hanno costituito il Consorzio Ecopower dando vita ad un nuovo sistema nazionale di riciclo del piombo contenuto nelle batterie esauste, realizzato in collaborazione con i partner più accreditati e le migliori fonderie nazionali.

Ecopower: pensato per il futuro

Pile e batterie rappresentano un elemento necessario per l’utilizzo di molte delle tecnologie che garantiscono una migliore qualità della vita nella mobilità, nella connettività, nell’enterteinment e nei servizi. Per non rinunciare a tutto questo, i processi di recupero dei rifiuti e di trasformazione degli stessi in nuove energie, diventano sempre più parte integrante del nostro modello sociale ed etico.
Il 1 gennaio 2012 importanti produttori ed importatori di accumulatori al piombo e il Consorzio Ecoped hanno costituito il Consorzio Ecopower dando vita ad un nuovo sistema nazionale di riciclo del piombo contenuto nelle batterie esauste, realizzato in collaborazione con i partner più accreditati e le migliori fonderie nazionali. Il Consorzio Ecopower è la naturale evoluzione del progetto iniziato nel 2009 con la omonima divisione nata all’interno del Consorzio Ecoped che ha garantito ai soci le competenze ed i servizi di una struttura accreditata su tutto il territorio nazionale.

Il sistema Ecopower controlla e qualifica

L’obiettivo principale di Ecopower è quello di controllare e qualificare la filiera per garantire ai soci e ai clienti assoluta sicurezza nella gestione del servizio di ritiro degli accumulatori al piombo esausti, il rispetto delle norme di legge e la totale tracciabilità.

Tutto questo secondo le coordinate di:
- massimizzazione del riciclo
- minimizzazione dell’impatto ambientale
- etica e sicurezza

Una filiera tutta italiana

Il processo di gestione della filiera generata da Ecopower è svolto in Italia con il supporto dei migliori partner nazionali per ogni fase.
Grazie al presidio di tutta la filiera ogni frazione viene infatti tracciata fino al suo effettivo recupero e riutilizzo.
Alla fine di questo ciclo virtuoso, il piombo riciclato viene reso disponibile alle fabbriche dei soci per la produzione di nuove batterie, confermando un esempio di “Loop Production” che si contrappone alla semplice attività di commercializzazione di rottami/rifiuti.

Link:

Licenza di distribuzione:
Nadiya Kuzmenko
Addetta Ufficio stampa - IDUE Marketing & Advertising
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere