AZIENDALI
Comunicato Stampa

Al Salone Carrefour 2022 tenutosi al MICO: due giorni di esposizione dedicati alle eccellenze del Made in Italy e alla trasformazione digitale del retail

Si è tenuta la scorsa settimana al MICO-Milano Congressi la settima edizione del “Salone Carrefour”, l’esposizione annuale organizzata da Carrefour Italia, momento unico di incontro tra l’azienda, i fornitori e tutta la rete dei 1.500 punti vendita italiani, tra diretti e franchising, per un totale di oltre 3.000 partecipanti.

fonte CarrefourPresenti oltre 150 fornitori e 3.000 partecipanti tra punti vendita diretti e franchising
Giovedì 22 la firma del Patto per la Transizione Alimentare, primo in Italia, con 40 aziende partner unite per la sostenibilità
La linea “Filiera Qualità Carrefour” celebra 20 anni di stretta collaborazione con i produttori locali italiani, con la firma di due nuovi accordi per mozzarella e crescenza

Diecimila metri quadri dedicati alle più importanti novità dell’offerta, dai concepts del mercato del fresco e del largo consumo confezionato, alle novità dei prodotti a marchio Terre d’Italia, Filiera Qualità e Carrefour Bio, fino agli assortimenti del non food. Ampio spazio quest’anno riservato alla “Digital Retail Company”, strategia chiave per lo sviluppo di Carrefour che si articola in 4 pilastri: eCommerce, digital in store, approccio data-driven e formazione digitale. Lo sviluppo dell’omnicanalità è infatti prioritario per l’Italia e per l’intero Gruppo, e prevede un aumento degli investimenti nel digitale del 50% e un piano dedicato di 3 miliardi tra il 2022 e il 2026.

Patto per la Transizione Alimentare: 40 aziende firmatarie
Sono 40* le aziende alimentari che hanno deciso, per la prima volta in Italia, di firmare il Patto per la Transizione Alimentare con Carrefour Italia, un impegno collettivo per favorire la transizione di tutto il sistema alimentare in chiave di sostenibilità, che persegue 4 obiettivi: biodiversità, dieta sana ed equilibrata, riduzione dell’impatto energetico, diminuzione degli imballaggi. Tutte le 40 aziende firmatarie si impegnano a presentare piani d’azione su uno o più di questi obiettivi e parteciperanno a progetti, rivolti ai clienti Carrefour Italia, con l’obiettivo di sensibilizzare i consumatori sull’importanza di un consumo consapevole e responsabile. Il Patto, creato inizialmente a livello di Gruppo e oggi esteso all’Italia, costituisce così una grande rete di imprese attivamente impegnate insieme a Carrefour per realizzare la Transizione Alimentare per tutti.

I 20 anni di Filiera Qualità Carrefour
Sempre in ottica di promuovere produzioni più etiche e sostenibili, il Salone Carrefour sarà anche teatro della celebrazione dei 20 anni della Filiera Qualità Carrefour, linea di prodotti da sempre particolarmente attenta al benessere animale e alle buone pratiche di allevamento, come al rispetto dell’ambiente e alla valorizzazione delle filiere Made in Italy. Una filiera che oggi vanta circa 80 prodotti, oltre 300 referenze e vede la collaborazione con circa 8.500 produttori agricoli e zootecnici. Da oggi la linea si arricchisce di un accordo per la produzione a marchio FQC della mozzarella, con il produttore trevigiano Trevisianalat, e della crescenza, con l’azienda veneta Frescolat.

“Il Salone rappresenta per noi l’evento più importante dell’anno, che racchiude i principali focus della strategia di Carrefour Italia e sintetizza il nostro approccio verso tutti i nostri partner. In un momento complesso come quello che stiamo attraversando, siamo ancora più impegnati per collaborare strettamente con i nostri fornitori, tra cui 10mila produttori locali italiani, per valorizzare le eccellenze del made in Italy e al tempo stesso tutelare il potere d’acquisto dei nostri clienti - afferma Christophe Rabatel, Amministratore Delegato di Carrefour Italia - E’ anche un’occasione per condividere con tutti i nostri partner quanto stiamo realizzando per la trasformazione della nostra azienda, a partire dalla strategia franchising che ci permette oggi di essere presenti in 19 regioni italiane. I servizi digitali che stiamo sviluppando sono pensati in funzione delle esigenze degli imprenditori sul territorio e siamo orgogliosi di contribuire a questa evoluzione. Siamo inoltre orgogliosi dell’adesione di ben 40 aziende al patto per la transizione alimentare: è solo grazie alla collaborazione che possiamo raggiungere traguardi ambiziosi e di beneficio per tutti”.

*I fornitori aderenti al Food Transition Pact sono: Amadori, Barilla, Bonduelle, Canova srl, Colgate, Colle d’oro, Carlsberg Italia S.p.a, COCA COLA HBC, Colfiorito, Consorzio funghi treviso, Delicius, Farchioni, Ferrarelle, Fileni, Findus, Frosta, Fiorani, Germinal BIO, Granarolo, Heinz - Plasmon, Henkel, Illycaffè, ITALPIZZA, Kellogg’s, KNORR, La Molisana, Lactalis - Galbani, LNPF - Lactalis Nestlè Prodotti Freschi, Libretti SRL, MARS Sheeba, Master Agricola soc. Cooperativa, Oleificio Zucchi, Orogel, PEPINO GELATI, Peroni, Reckitt, Riso Gallo, Società Agricola San Maurizio, Sofidel, Unilever.

Carrefour Italia opera nel settore della grande distribuzione in Italia con una rete multi-formato di oltre 1.500 punti vendita* in 19 regioni, di cui oltre 1.000 in franchising, nonché con servizi di spesa online e un approccio omnicanale in continuo sviluppo. Leader del franchising nella GDO italiana, l'azienda è guidata da una piena focalizzazione sul cliente e da una costante propensione all’innovazione. Con l'obiettivo di favorire la transizione alimentare per tutti, porta avanti ogni giorno il programma “Act For Food”, per offrire un'alimentazione di qualità a prezzi accessibili. Impiega oltre 13.000 persone nella propria rete di punti vendita diretti, cui si aggiungono circa 10.000 collaboratori e collaboratrici dei punti vendita in franchising. Nel 2022 ha ottenuto per il quinto anno consecutivo il riconoscimento di Top Employer.

*Il numero comprende anche i Master Franchising di Etruria Retail ed Apulia Distribuzione.

Licenza di distribuzione:
Photo credits: fonte Carrefour
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
Marketing Journal
Responsabile account:
Mariella Belloni (Vicecaporedattore)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere