TURISMO
Comunicato Stampa

Alla scoperta dei Giardini di Castel Trauttmansdorff in autunno

Appuntamenti per un benessere multisensoriale

La stagione 2022 è in dirittura d’arrivo per i Giardini di Castel Trauttmansdorff. Tuttavia, resta ancora il periodo autunnale, forse il più bello e interessante per visitare il giardino botanico meranese. La vegetazione, infatti, si colora di rosso, giallo e marrone (il verde resta in alcune piante) e le soleggiate giornate d’autunno portano a maturazione tanti frutti come le antiche mele e pere locali. Nei Giardini del Sole frutti mediterranei come melograni, fichi, olive e uva ricreano l’inconfondibile atmosfera del Sud. I frutti ai Giardini di Castel Trauttmansdorff sono così tanti e diversi (esotici, mediterranei e locali) che per conoscerli – e assaggiarne alcuni - è molto indicato il tour “Frutti affascinanti!”, che offre una panoramica su questo mondo così variegato. Dal melograno, si passa all’uva e alla banana. Questo tour tra i paesaggi botanici consentirà ai visitatori di scoprire curiosi dettagli sulla frutta nazionale, mediterranea ed esotica.
Questa guidata si svolge tutti i sabati di ottobre alle 10.45, dura 90 minuti ed è riservata ad un numero massimo di 15 persone. Per partecipare è necessario prenotare. Il costo è di 8 € a persona.

Continuano anche in autunno le iniziative attinenti al tema della stagione 2022: “Regalati del tempo – Il giardino come luogo di benessere”. I Giardini di Castel Trauttmansdorff hanno pensato, infatti, di valorizzare il tempo, tesoro insostituibile da impiegare in modo sano, in attività che portino vera soddisfazione e benessere. Il contesto dei Giardini ricarica di energia positiva e rigenerante, così come le esperienze, i workshop e i laboratori proposti ad hoc al pubblico. Sono ancora 2 i laboratori che si svolgeranno in autunno. Sabato 24 settembre alle ore 10, in occasione di “Il tempo in giardino è tempo per me – Laboratorio di decorazioni”, si approfondirà il tema del Kokedama (perla di muschio in italiano), l’arte giapponese che combina natura e design. La giardiniera Judith insegnerà ai partecipanti a creare delle eleganti composizioni di piante sospese, senza vaso, per decorare con gusto ambienti interni o esterni.
Le piante sono di dimensioni ridotte e trovano tutto il nutrimento di cui necessitano in particolari palle di terriccio avvolte proprio dal muschio.
I materiali vengono forniti dai Giardini di Castel Trauttmansdorff, mentre i partecipanti dovranno portare con sé forbici/pinze e guanti da giardinaggio.

L’altro laboratorio di decorazioni che si terrà l’8 ottobre, sempre alle 10, avrà come tema “Ghirlande per ogni occasione”. Con i preziosi consigli e facili trucchi della giardiniera Judith, ognuno potrà creare la propria ghirlanda con i tanti materiali autunnali messi a disposizione dai Giardini (guanti da giardinaggio, forbici/pinze a carico dei partecipanti).
Entrambi i laboratori hanno una durata di 120’ e un costo 10,50 € a persona, escluso l’ingresso.

Un altro appuntamento consueto è Autunno ai Giardini - Giornata per le famiglie: il 2 ottobre dalle 10 alle 17, i Giardini presentano un ricco e coinvolgente programma in cui esperti di botanica fanno scoprire ai partecipanti, grazie anche ai tanti stand di approfondimento, interessanti curiosità sul mondo delle piante. La prenotazione non è necessaria.

Il mese di ottobre offre anche la possibilità di conoscere meglio la storia e la personalità dell’imperatrice Sissi, che per due soggiorni scelse Castel Trauttmansdorff come sua dimora. Infatti, venerdì 16 ottobre, in occasione del 150° anniversario, a Trauttmansdorff tutto ruoterà intorno all’imperatrice Elisabetta. La dama di corte di Sissi accompagnerà gli ospiti in modo divertente e teatrale attraverso le sale storiche di Castel Trauttmansdorff, in cui un tempo soggiornarono l’imperatrice Elisabetta e l’imperatore Francesco Giuseppe I. Racconterà, inoltre, le esperienze vissute da Sissi durante le sue settimane meranesi, come venne percepito il suo arrivo a Merano 150 anni fa, come trascorreva le sue giornate e che effetti ebbe la permanenza dell’imperatrice sul turismo della città termale. Le visite guidate in lingua italiana si terranno alle ore 11.15, 12.15, 14.15 e 15.15. Ad ogni tour può partecipare un numero massimo di 10 persone. La partecipazione alle visite guidate è gratuita, l’iscrizione può essere effettuata direttamente presso la biglietteria di Trauttmansdorff.

Per chi vuole approfittare di visitare i Giardini in pieno foliage, ma ad un costo inferiore, dal 1° fino al 15 novembre (ultimo giorno di apertura dei Giardini) il Biglietto di Tardo Autunno consentirà di pagare l’ingresso 8.50 €, anziché 15 €. Per i ragazzi al di sotto dei 18 anni ci sarà la gratuità.

Per ulteriori informazioni sui Giardini di Castel Trauttmansdorff: www.trauttmansdorff.it.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Photo credits: Othmar Seehauser
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
Press Way Srl
Responsabile account:
Nadia Scioni (Account)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere