EVENTI
Comunicato Stampa

Antonia Sautter incanta Monte-Carlo con la Fondazione Principe Alberto II di Monaco al Gala Dinner Show

Le città di Venezia e Monte-Carlo, trasfigurate in scintillanti “regine” dalla fantasia sartoriale della stilista Antonia Sautter, insieme sul palco del primo gala dinner show benefico promosso da Venetian Arts Foundation a sostegno dei progetti di tutela della resilienza costiera e di salvaguardia dell’ambiente marino promossi dalla Prince Albert II of Monaco Foundation.

fonte ufficio stampaSabato 1 ottobre 2022, nella cornice dell’hotel Hermitage di Monte Carlo, Venetian Arts Foundation ha presentato ad un’esclusiva platea internazionale il Gala Dinner Show beneficio “Dreaming in Azur”, ideato e diretto da Antonia Sautter.

L’inedita e onirica fiaba sartoriale affidata al talento creativo della stilista veneziana Antonia Sautter, racconta l’ideale “gemellaggio” tra le iconiche città di Venezia e Monte Carlo – unite dalla loro fragile bellezza costiera – per diffondere la consapevolezza sui cambiamenti climatici e l’urgenza di promuovere i programmi di tutela della resilienza costiera.

Ha presenziato all’evento Sua Altezza il Principe Alberto II di Monaco. La serata è stata aperta dal cantante Mika.

Si è aperto con un’esibizione del poliedrico artista Mika il primo Gala Dinner Show benefico promosso dalla Fondazione Venetian Arts, la neonata fondazione istituita dalla coppia di imprenditori e filantropi Daniela di Giorgio e Filippo Ghirelli per promuovere le eccellenze artistiche e culturali italiane, con particolare focus sui talenti veneziani, in tutto il mondo.

“Sposare l’obiettivo benefico della Fondazione Principe Alberto II di Monaco - una raccolta fondi a sostegno di specifici progetti della nota fondazione monegasca a tutela della resilienza costiera e di sensibilizzazione sui cambiamenti climatici e innalzamento del livello dei mari – con la possibilità di mostrare ad una un’esclusiva platea internazionale, nella bellissima cornice dell’Hotel Hermitage di Monte Carlo, uno spettacolo ideato e realizzato da un’artista veneziana, epitomo di creatività e tradizione di alto artigianato “Made in Venice” nel mondo, come Antonia Sautter, ha rappresentato per la nostra fondazione un ideale debutto ufficiale, di cui davvero siamo felici e orgogliosi”- ha dichiarato Daniela di Giorgio, cogliendo l’occasione per ringraziare anche le Allieve dell’Accademia Trucco Liliana Paduano “che hanno lavorato nel backstage insieme all’eccezionale cast artistico de Il Ballo del Doge che Antonia Sautter ha generosamente coinvolto in questa avventura.”

Gli oltre 120 ospiti internazionali che hanno perso parte all’esclusiva serata che si è svolta ieri, sabato 1 ottobre 2022, in stretta alleanza con la Fondazione Principe Alberto II di Monaco, hanno assistito all’anteprima dello spettacolo Dreaming in Azur, un’onirica fiaba sartoriale ideata dalla stilista veneziana Antonia Sautter, impreziosita da una sfilata dei costumi e abiti artigianali per cui è famosa in tutto il mondo, e animata da parte del suo esclusivo cast artistico de @Il Ballo del Doge, il più lussuoso ballo in maschera del Carnevale Veneziano.

“È stato per me un onore, e una grande gioia, mettere in scena per una platea così esclusiva uno spettacolo come Dreaming in Azur, che vuole rappresentare la vicinanza della città di Venezia a Monaco nei temi ambientali. Il mio è stato un omaggio elegante e dal grande impatto emotivo, che ha unito queste due città affini nella condivisione di una fragile bellezza, data dal loro legame con il mare” - dichiara Antonia Sautter. “Sono convinta che Venezia - con la sua storia, le sue atmosfere, i suoi riflessi, la sua peculiare anima “liquida” che ho messo in scena in Dreaming in Azur, possa davvero aiutarci a riflettere sugli effetti dei cambiamenti climatici, su quello che c’è in gioco e che potremmo, come umanità, perdere per sempre. Sono anche lieta che l’onirica immersione nella sua bellezza che ho ideato insieme al cast artistico de @Il Ballo del Doge abbia contribuito allo scopo benefico della serata in modo concreto, raccogliendo fondi per combattere l’innalzamento dei mari.”

La Fondazione Prince Albert II di Monaco ha dichiarato che tutti i fondi raccolti attraverso la vendita dei biglietti dello spettacolo “Dreaming in Azur” ideato da Antonia Sautter e raccolti nel corso dell’asta benefica che ha intervallato i due atti dello spettacoli, saranno devoluti interamente per il sostegno dei progetti di salvaguardia della resilienza costiera e di sensibilizzazione sui cambiamenti climatici e conseguente innalzamento del livello dei mari promossi dalla fondazione stessa.

Antonia Sautter Creations&Events
Antonia Sautter, stilista, creatrice e direttore artistico de Il Ballo del Doge - il ballo in maschera più esclusivo del Carnevale di Venezia - è una creativa a tutto tondo che da oltre 30 anni è esempio internazionale dell’Hand Made in Venice”. Numerosi sono stati i riconoscimenti e le onorificenze ricevuti da parte di istituti culturali e aziende private. Nel 2011 riceve la laurea honoris causa in “Entrepreneurship and Events management” presso lo European Institute of International Management di Parigi. Nel 2012 è insignita del Premio Veneziana dell’anno per “l’impegno nel diffondere e promuovere con vivace originalità a livello internazionale, l’immagine di Venezia e del territorio”. Nello stesso anno diventa Cavaliere della Repubblica Italiana, riconoscimento conferito per “ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, della economia”. Nel 2018 riceve il Premio Profilo Donna conferito a tutte le donne che si sono distinte a livello nazionale e internazionale per il loro talento, personalità e professionalità, diventando, per questo, un esempio per le giovani generazioni. La sua boutique Venetia, a San Marco, propone kimono, sciarpe, borse e pantuffe (ispirate alle pantofole tradizionali dei gondolieri) riviste in chiave moderna e realizzate con i preziosi velluti di seta stampati a mano in oro alla maniera di Mariano Fortuny. L’Atelier Antonia Sautter, invece, custodisce costumi, maschere e accessori. Le raffinate stoffe presenti, i dettagli sartoriali e gli accostamenti cromatici, raccontano la passione per la tradizione artigianale rielaborata in chiave moderna. Qui si possono trovare oltre 1.200 costumi disponibili per il noleggio. Antonia Sautter disegna e confeziona a mano anche abiti su ordinazione.

The Prince Albert II of Monaco Foundation
Fondata da HSH Principe Alberto di Monaco nel 2006, la Fondazione, senza scopi di lucro, è impegnata nella salvaguardia del pianeta a beneficio delle generazioni presenti e future, attraverso la realizzazione di iniziative in collaborazione e a sostegno di centinaia di progetti in tutto il mondo. Tre sono i principali ambiti su cui la Fondazione fonda la propria mission: cambiamento climatico, biodiversità e risorse idriche, nelle seguenti principali zone geografiche del mondo: Bacino del Mediterraneo, Regioni Polari e Paesi Meno Sviluppati. La Fondazione ha già raccolto oltre 92 milioni di euro per finanziare più di 720 progetti per la limitazione degli effetti dei cambiamenti climatici, promozione delle energie rinnovabili, protezione degli oceani, conservazione della biodiversità, gestione delle risorse idriche e lotta alla deforestazione.

Licenza di distribuzione:
Photo credits: fonte ufficio stampa
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
Marketing Journal
Responsabile account:
Mariella Belloni (Vicecaporedattore)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere