VARIE
Articolo

Cavalli da reining: le caratteristiche del cavallo da reining

29/11/21

Reining, tradotto male dall'inglese, vuol dire "lavorare con le redini", ed è una disciplina dell'equitazione americana che prevede vari esercizi di agilità. Accontentarsi del primo cavallo che si vede potrebbe essere pericolosamente facile.

FotoReining, tradotto male dall’inglese, vuol dire “lavorare con le redini”, ed è una disciplina dell’equitazione americana che prevede vari esercizi di agilità. Quando si cerca un cavallo per soddisfare un’esigenza specifica, è pericolosamente facile farsi prendere dall’acquisto del primo cavallo che sembra andare bene. Ma tieni a mente che i cavalli da reining sono prima di tutto “atleti” – e possono essere di tutte le razze, dimensioni, forme e colori, quindi bisogna cercare di mantenere la mente aperta.

Piuttosto che stabilire criteri fissi, meglio valutare un animale in quattro aree chiave: allevamento, presenza, atletismo e conformazione. Un cavallo deve avere più vantaggi che svantaggi in tutte e quattro le categorie prima di prenderlo in considerazione.

Stai cercando il tuo prossimo cavallo da reining? Agilità, elasticità, equilibrio e reattività sono tutte qualità essenziali per questo tipo di gare.

1. Allevamento. Mentre i buoni individui possono provenire da molte linee di sangue diverse, un cavallo che è stato allevato per l’agonismo è la prospettiva di più probabile, anche se non esistono allevamenti specifici per cavalli da reining L’allevamento non è il fattore più importante, ma questo tipo di pedigree alza le probabilità di successo.

2. Presenza. Deve piacere a prima vista, anche prima che sia cavalcato, per un fattore psicologico che è presente nelle gare. Quando un animale splendido arriva nel recinto dello show, un giudice non può fare a meno di notarlo. E anche quello è un piccolo vantaggio. Certo, se poi la performance fosse disastrosa, la cosa potrebbe diventare una lama a doppio taglio!

3. Atletismo. I cavalli possono essere allevati l’agonismo, ma poi bisogna verificarne le prestazioni sul campo. Agilità, elasticità, equilibrio e reattività sono essenziali per un cavallo da reining. L’addestramento può migliorare queste qualità, ma i cavalli da reining dovrebbero mostrarle da subito. Cercate movimenti fluidi a tutte e tre le andature, reazioni pronte ai suggerimenti del cavaliere, oltre a curve, transizioni e arresti equilibrati.

4. Conformazione. Un cavallo che ha una schiena e dei garretti forti, e porta naturalmente la testa e il collo quasi a livello, potrebbe essere avvantaggiato. Ha la corporatura per esibirsi in eventi di reining, e il suo collo piatto lo aiuterà a stare in equilibrio. Ma bisogna sempre tenere conto di quanto detto all’inizio. Allevamento e conformazione possono aiutare, ma un buon cavallo da reining può veramente avere qualunque aspetto!

A parte alcuni vantaggi, tipo quello psicologico, che dicono che anche l’occhio vuole la sua parte, ricordate sempre che le competizioni si vincono sempre sul campo e si sta parlando di vantaggi comunque molto piccoli.

Poi se non siete agonisti, dei semplici esercizi di reining possono essere effettuati con qualunque cavallo, anche se non è un cavallo da reining, con soddisfazione e in sicurezza!



Licenza di distribuzione:
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
Infinity Information Solutions
Responsabile account:
Massimo Salomoni (Project Manager)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere