SICUREZZA INFORMATICA
Comunicato Stampa

Endian partecipa al progetto di ricerca SME 5.0 finanziato dall’Unione Europea

Lo scopo del progetto è sviluppare una guida strategica per promuovere uno sviluppo “smart”, sostenibile e orientato alle persone delle PMI in Europa

FotoEndian, il provider di cybersecurity e IoT del Sud Tirolo, parteciperà al progetto di ricerca europeo SME 5.0. Lo scopo del progetto è quello di sviluppare una guida strategica per promuovere uno sviluppo “smart”, sostenibile e orientato alle persone delle piccole e medie imprese (PMI) in Europa. La sicurezza informatica ha un ruolo chiave nel programma.

“L’Intelligenza Artificiale elabora decisioni sulla base dei dati forniti. Se un criminale informatico riesce nell’intento di manipolare i dati, l’intero paradigma su cui si basa l’Intelligenza Artificiale perde di significato o può diventare addirittura pericoloso” afferma il CEO Raphael Vallazza. “Siamo contenti che il progetto di ricerca riconosca l’importanza fondamentale della sicurezza informatica e che attribuisca a questo aspetto il ruolo chiave che deve avere.”

Grazie alla rivoluzione digitale, le aziende hanno sempre più dati a diposizione. Lo scopo di SME 5.0 è di determinare come le PMI possano usare questi dati per definire processi di produzione più efficienti, con l’aiuto dell’Intelligenza Artificiale, e, al contempo, affrontare con successo la sfida della sostenibilità. Il progetto è finanziato all’interno del nuovo programma quadro dell’UE Horizon Europe per la ricerca e l’innovazione.

Nel progetto sono coinvolte un totale di 16 aziende e istituzioni di ricerca da tutto il mondo. Il consorzio internazionale mira a traghettare le PMI in Europa, USA, Sud America, Africa, Asia e Australia attraverso le sfide dell’Industria 5.0. L’istituzione che guida il progetto è la Libera Università di Bolzano con il Prof. Dr. Ing. Erwin Rauch che dichiara: “SME 5.0 mostrerà alle piccole e medie imprese le potenzialità ma anche i rischi di usare l’intelligenza artificiale sulla strada della sostenibilità e della resilienza”.

Con il progetto verranno sviluppate delle linee guida per le PMI per proteggersi dagli attacchi informatici che possono verificarsi nell’utilizzo di intelligenza artificiale. “Le piccole e medie imprese costituiscono le fondamenta dell’economia europea e sono pertanto un obiettivo molto invitante per i criminali informatici” riprende Raphael Vallazza. “Allo stesso tempo, queste aziende spesso sottostimano l’importanza di opportune misure di sicurezza informatica o non dedicano sufficiente attenzione al problema. Partecipando al progetto insieme ad eccellenze della ricerca, possiamo preparare le PMI per le sfide a venire.”

Endian sviluppa innovative soluzioni di cybersecurity sia per la protezione degli ambienti IoT che per la gestione da remoto di infrastrutture aziendali. In questo quadro, la SECURE DIGITAL PLATFORM di Endian è una soluzione unica 100% integrata, che permette a macchinari e interi stabilimenti di essere perfettamente connessi e allo stesso tempo protetti da attacchi informatici. Come ulteriore upgrade, le aziende possono integrare anche altre applicazioni attraverso la piattaforma. Oltre alla creazione di una rete di collegamento di tutti i segmenti perfettamente sicura, la SECURE DIGITAL PLATFORM di Endian offre un tool di gestione omnicomprensivo basato sull’IoT, con cui è possibile governare accessi e autorizzazioni per esempio.



Licenza di distribuzione:
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
Samanta Fumagalli
Responsabile account:
Samanta Fumagalli (Responsabile pubblicazioni)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere