TURISMO
Articolo

Gita al Lago Di Mergozzo - Il limpido lago sopra Verbania

30/06/22 Lombardia

Sapevate che a ovest del Lago Maggiore, sopra la conca che si estende tra Baveno e Verbania, c’è un minuscolo e limpido specchio d’acqua, completamente circondato dalla natura? Certo che lo sapevate! Eh, mi sa tanto che domenica c’era lì buona parte di voi a fare il bagno! Comunque vi capisco, è un luogo incantevole. Pare essere scampato all’inquinamento massiccio. In occasione dell’ultima gita in giornata con i bambini, vi racconto qualcosa di più sul Lago di Mergozzo.

FotoDove si trova il Lago di Mergozzo

Al Lago di Mergozzo c’ero già stata circa una vita e una famiglia fa. Claudio aveva appena un anno e, per pura coincidenza, come questa volta, c’era con noi anche mia sorella (la cosiddetta “zi zi” dai bambini). Non me ne ricordavo nemmeno di esserci già stata. Prima di domenica, mi ero messa a cercare sulla mappa i luoghi per una gita non troppo distante da casa e, notando un minuscolo laghetto sopra Baveno, ho proposto di andare lì. Appena siamo scese sulla spiaggetta erbosa, ecco apparire il déjà vu.
Il Lago di Mergozzo è un piccolo e limpidissimo specchio d’acqua che si trova nel Verbano Cusio Ossola, in Piemonte, a pochi chilometri dal Golfo Borromeo e quindi da Verbania e Baveno. Sul piccolo lago si affaccia la cittadina di Mergozzo, dalla quale prende il nome.
Il “lagh ‘d Mergheus” (in piemontese) è lungo circa 2,5 chilometri e ha una profondità massima di 74 metri. Oltre cinque secoli fa, questo minuscolo lago era unito al Lago Maggiore. Persistenti inondazioni e alluvioni del fiume Toce hanno formato un lembo di terra che separa i due laghi, che restano collegati da un canale lungo 2,7 chilometri.

Come raggiungere il Lago di Mergozzo

Il Lago di Mergozzo si trova a circa un’ora da Milano e si raggiunge proseguendo per l’autostrada A8 e A26/E62 e seguendo lo svincolo per Gravellona Toce. Coordinate posizione 45°57′20″N 8°28′00″E

Cosa fare sul Lago di Mergozzo

Questo piccolo specchio d’acqua è una vera e propria oasi circondata dalla natura, dalle montagne e dal verde. Il luogo è molto gettonato da chi pratica gli sport acquatici e da chi ama navigare (solo imbarcazioni senza motore). Sono presenti, inoltre, spiagge attrezzate dotate di bar e servizi igienici, luoghi per il campeggio e sentieri per il trekking.
In diversi punti del lago si trovano spiagge con ristoro dove passare un pomeriggio sdraiati al sole o fare una rilassante nuotata nelle sue acque limpide. Tra queste:

- la spiaggia La Quiete, di sabbia, sul lato di Verbania;
- la spiaggia Continental, di sabbia, sul lato di Verbania;
- la spiaggia Piccolo Lago, erbosa, sempre sulla sponda di Verbania;
- la spiaggia del Lido Pilastri, spiaggia d’erba affacciata su Mergozzo;
- la spiaggia La Rustica, erbosa, nei pressi della località di Portaiolo.

Il lago di Mergozzo è tra i laghi più puliti d’Europa grazie a questi fattori:

❣️ mancanza di industrie sulle sue rive;
❣️ divieto d’uso di barche a motore;
❣️ rete fognaria che non scarica nel bacino ma nel fiume Toce.

Con i bambini, le attività più gettonate sono state ovviamente queste: nuotare e mangiare un gelato al bar. Perciò domenica ci siamo dedicati alla vita da spiaggia. Sul lungo lago si respirava una piacevolissima aria di vacanza.

Ho comunque già proposto a Michi di ritornare con me a Mergozzo durante il prossimo fine settimana. Questa volta non solo per nuotare, ma anche (se riusciamo a essere abbastanza determinati da svegliarci presto) per percorrere Il Sentiero Azzurro che passa attraverso il bosco, collegando Mergozzo e Montorfano. Dicono offra scorci meravigliosi sul lago. Ve lo racconto in un prossimo articolo.



Licenza di distribuzione:
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
WebSenior
Responsabile account:
Gerardo Tartaglia (Titolare)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere