SALUTE e MEDICINA
Comunicato Stampa

Minaccia glifosato: un nuovo studio scientifico collega l'esposizione al diserbante ad una resistenza agli antibiotici

Codacons: stop immediato all'uso di pesticidi potenzialmente cancerogeni e resistente agli antibiotici L'Associazione scrive al Ministero della Salute, non basta attendere una risposta dell'Unione Europea, intervenire subito

fonte ufficio stampa CodaconsCronaca Lombardia e Nazionale: secondo un nuovo studio scientifico, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, i diserbanti al glifosato inducono resistenza agli antibiotici nei batteri mortali con cui si può venire a contatto anche in ospedale. Molte ricerche si sono concentrate sullo Pseudomonas aeruginosa, un batterio comunemente presente nell’ambiente, ma in grado di causare gravi malattie nell’uomo.

Nei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie indicano che nel 2017 32.600 americani ricoverati in ospedale hanno contratto un’infezione da P. aeruginosa, con 2.700 morti di conseguenza.

Già in passato, altre ricerche, avevano evidenziato una correlazione tra il pesticida e la maggior resistenza riguardo Salmonella ed E. coli.; secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità la resistenza antimicrobica uccide oltre 700mila persone ogni anno nel mondo, 10mila delle quali solo in Italia, il paese europeo messo peggio.

Codacons: "Non possiamo aspettare nell'impasse dell'Unione Europea sul tema, è necessario che il nostro Ministero alla Salute intervenga in primis che evitare ogni possibile conseguenza pericolosa per la salute umana, per quanto potenziale essa sia, bloccando l'utilizzo in Italia del glifosato e di altri diserbanti potenzialmente pericolosi.

Scriveremo al Ministero della Salute, portando l'evidenza dei nuovi studi scientifici effettuati e chiedendo l'applicazione del principio di precauzione".


Licenza di distribuzione:
Photo credits: fonte ufficio stampa Codacons
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
Marketing Journal
Responsabile account:
Mariella Belloni (Vicecaporedattore)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere