SOCIETA
Articolo

Quali Lauree saranno le migliori per il Lavoro del Futuro?

Questo articolo esamina quali sono le Lauree più richieste dal mercato del lavoro nel futuro e quelle meno interessanti e con le quali è più difficile collocarsi una volta laureato.

FotoInnovazioni e progressi nell’automazione continuano a rimodellare il mondo che ci circonda. Le lauree in scienze, matematica e discipline tecniche diventeranno sempre più importanti per supportare il passaggio a un futuro altamente mobile e basato sui dati. Alcuni dei diplomi di laurea più promettenti del futuro soddisferanno la necessità di soluzioni creative alle sfide tecniche di domani. Qui ci sono solo alcuni dei migliori corsi di laurea da considerare.

Ingegneria: il numero di lauree in ingegneria è aumentato costantemente negli ultimi due decenni. Una formazione in ingegneria offre molte opportunità di carriera con compenso competitivo. L’ingegneria ha alcuni degli stipendi più redditizi con uno stipendio medio di gran lunga superiore anche a quello di un dirigente. Si prevede che molti lavori di ingegneria in vari settori rimarranno molto richiesti nel prossimo futuro. Ad esempio, si prevede che l’ occupazione nel solo settore dell’ingegneria civile aumenterà di oltre il 10% entro il 2025.

Intelligenza artificiale: l’AI ha fatto molta strada e oggi governa molte delle tecnologie che sono diventate così integrate in tutti gli aspetti della vita moderna. Dalle auto a guida autonoma ai software di riconoscimento vocale e all’IoT, l’intelligenza artificiale è il filo conduttore che spinge le frontiere di ciò che i computer possono ottenere. Un sondaggio ha rilevato che il 75% delle aziende intervistate prevede di adottare la tecnologia di apprendimento automatico nelle proprie operazioni entro il 2025. Per facilitare questa transizione, le persone con una laurea in intelligenza artificiale ed analisi dei dati giocheranno un ruolo fondamentale.

Tecnico di laboratorio clinico: il mercato dei dispositivi medici è in rapida crescita e sta per superare i 500 miliardi di euro entro la fine del 2025. I tecnici di laboratorio clinico sono responsabili della gestione delle apparecchiature mediche più all’avanguardia di oggi per testare campioni e organizzare i dati per gli operatori sanitari. Conseguire una laurea in questo settore può offrire una serie di opportunità di lavoro in futuro, con una crescita del lavoro prevista in aumento del 12% nei prossimi dieci anni.

Le Lauree meno Richieste dal Mercato

Alcuni dei peggiori titoli di studio per il futuro offrono opportunità limitate di inserimento lavorativo dopo la laurea e la retribuzione iniziale è spesso relativamente bassa. I diplomi di laurea con il potenziale di crescita più basso tendono a concentrarsi su studi generalizzati anziché su una nicchia specializzata. Molti dei diplomi che potrebbero avere scarsi risultati in futuro richiedono poche conoscenze tecniche o una formazione intensiva da acquisire, limitando la portata delle possibilità di avanzamento. Ecco alcuni dei corsi di laurea meno attraenti per costruire una carriera di successo in futuro.

Arti umanistiche: con una laurea in lettere purtroppo si sperimentano alcuni dei più alti tassi di disoccupazione dopo la laurea, con il 9,4% delle persone che non riesce a trovare un lavoro adeguato una volta completata la loro istruzione. Una laurea in lettere non offre il miglior ritorno sull’investimento se si considera il costo delle tasse scolastiche e la retribuzione iniziale. Lo stipendio medio per le persone con una laurea in discipline umanistiche è inferiore allo stipendio medio in Italia, e in molti casi i laureati in questa disciplina tendono a dover fare altre tipologie di lavoro per sbarcare il lunario.

Comunicazione: le persone con una laurea in comunicazione possono incontrare qualche difficoltà a stabilire una carriera redditizia dopo la laurea. Le stime rilevano che il tasso di disoccupazione per i laureati che si specializzano in comunicazioni è del 3,6% mentre un altro 54,1% dichiara di essere sottoccupato. Per molti che trovano lavoro nelle comunicazioni dopo il liceo, il salario medio è di appena 20.000 euro l’anno. Questo perché, semplicemente, ci sono sono troppi laureati in Scienze della Comunicazioni e lauree affini, il mercato è in contrazione da anni e comunque stiamo parlando di una tipologia di lavoro dove è frequente lavorare fino a tardi e nel weekend.

Approfondimenti
È essenziale valutare i pro e i contro dei corsi di laurea tenendo d’occhio come il futuro modellerà il mercato del lavoro. Poiché il costo dell’istruzione superiore continua a salire, gli studenti dovrebbero considerare quali corsi di laurea seguono. I diplomi incentrati sulla tecnologia continueranno a offrire molte opportunità nel prossimo decennio man mano che la meccanizzazione e l’automazione diventeranno più prevalenti.



Licenza di distribuzione:
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
Posizioni Aperte
Responsabile account:
Stefano Marini (CEO)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere